martedì 28 febbraio | 17:44
pubblicato il 16/lug/2012 19:02

Governo/ Monti: Avrei voluto più donne, ma hanno ruoli cruciali

'In termini ponderati, esecutivo quasi tutto al femminile'

Governo/ Monti: Avrei voluto più donne, ma hanno ruoli cruciali

Roma, 16 lug. (askanews) - E' vero che sono solo tre le donne ministro nel governo Monti, e il premier dice che ne avrebbe volute di più. Ma è vero anche che i ministeri a loro affidati sono di quelli pesanti: Interno, Giustizia, Welfare, e dunque "in termini ponderati" si può dire che il governo Monti "è quasi tutto al femminile". Mario Monti coglie l'occasione di un convegno sulle 'Donne nella diplomazia' per scherzare sulla composizione del suo gabinetto: "Avrei voluto più donne, solo tre ministro e solo tre sottosegretario, ma non credo ci siano governi in cui siano contemporaneamente occupati da donne ministeri centrali e cruciali e storicamente maschili come Inteni, Giustizia e Lavoro". E dunque "in termini ponderati la nostra presenza è quasi interamente femminile".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrodestra
Salvini gela Berlusconi: no a Zaia leader e a doppia moneta
Vitalizi
M5s: Boldrini calendarizza nostra proposta su pensioni deputati
L.elettorale
Finocchiaro:indispensabile nuova legge elettorale maggioritaria
Mdp
Nasce gruppo Mdp Camera con 37 deputati, Laforgia presidente
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, nanocubi per la diagnosi precoce di Alzheimer e Parkinson
Motori
La Turbo S E-Hybrid diventa modello più potente Porsche Panamera
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Favara: apre l'Alba Palace: quattro stelle di cultura e tradizione
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Spazio, ExoMars: Tgo si prepara a nuovi test degli strumenti
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech