venerdì 09 dicembre | 03:35
pubblicato il 13/nov/2011 15:46

Governo/ Mattinata di consultazioni.Ok a Monti ma c'è nodo durata

Idv: Sia a tempo. Terzo Polo:Fino al 2013. Bossi smussa il suo no

Governo/ Mattinata di consultazioni.Ok a Monti ma c'è nodo durata

Roma, 13 nov. (askanews) - Il consenso intorno a Mario Monti c'è, il tema ora è la durata e la composizione del governo che il neo senatore a vita sarà chiamato a formare - l'incarico arriverà già in serata - dopo le dimissioni di Silvio Berlusconi: è questo il bilancio delle consultazioni del presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, che si sono svolte questa mattina al Quirinale cominciate con i presidenti delle Camere, Renato Schifani e Gianfranco Fini, e proseguite con i gruppi parlamentari ad eccezione di Pd e Pdl che chiuderanno nel pomeriggio. La Lega ha confermato il suo no ma in maniera meno netta spiegando che deciderà di volta in volta la sua posizione in base al programma del futuro esecutivo. Condizionato il via libera dell'Idv che vuole un governo composto da tecnici e che soprattutto sia a tempo perché per Antonio Di Pietro bisogna tornare "presto" a votare. Mentre il Terzo Polo offre il suo sostegno incondizionato all'economista fino al 2013. "Non faremo parte dell'ammucchiata", ha ribadito il leader del Carroccio, Umberto Bossi, che non ha nascosto a Napolitano di essere "in imbarazzo" perché "non in grado di conoscere il programma del nuovo governo". Quindi "per adesso è opposizione poi quando vedremo il programma di volta in volta decideremo". Antonio Di Pietro ha dato al capo dello Stato l'ok per un nuovo governo ma "a tempo per rispondere alle emergenze internazionali, per ridare lustro e credibilità al nostro paese" e poi tornare a votare. Un governo "a cui potremo dare o non dare la fiducia a seconda di quello che ci riferirà in Parlamento, a seconda della squadra". Inoltre l'ex pm, tra gli animatori del referendum elettorale, ha raccontato ai giornalisti di avere "supplicato Napolitano affinché spieghi bene anche al nuovo premier che la legge elettorale si può fare in due giorni se un Parlamento responsabile la vuole fare" anche se "sappiamo che si tratta sempre dello stesso Parlamento che in questi tre anni non l'ha cambiata tanto da avere indotto i cittadini al referendum". A tempo il governo Monti deve essere anche per il gruppo di Popolo e Territorio alla Camera che con il responsabile Silvano Moffa avverte: "Vigileremo affinché il governo fronteggi la crisi e l'emergenza opponendoci a qualunque tentativo di alterarne le finalità al solo scopo di mettere in discussione il sistema bipolare". Nessuna scadenza e sostegno incondizionato al governo Monti arriva dal Terzo polo che sale al Quirinale con una folta delegazione di Udc, Api e Fli. "Abbiamo offerto il nostro impegno a sostenere un nuovo governo fino al termine della legislatura perché tatticismi e furberie non sono ammessi", ha spiegato Pier Ferdinando Casini a nome di tutti avvertendo: "I partiti sono a un bivio: o speculano sulla situazione per qualche tornaconto elettorale o si assumono la responsabilità di salvare il paese come noi abbiamo sollecitato per primi e da soli in questo periodo".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Pontassieve riaccoglie Renzi: "non molli ora, deve andare avanti"
Governo
Mattarella apre consultazioni,l'arbitro silente debutta in campo
Governo
Renzi domani torna a Roma, oggi pranzo dal padre e poi a Messa
Governo
Crisi, Grillo: elezioni subito senza scuse, legge elettorale c'è
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni