sabato 03 dicembre | 23:42
pubblicato il 21/ott/2011 18:36

Governo/ Maroni: Avanti fino al 2013 se concordi su dl sviluppo

Ricetta solo da Berlusconi. Disastro se alziamo bandiera bianca

Governo/ Maroni: Avanti fino al 2013 se concordi su dl sviluppo

Salerno, 21 ott. (askanews) - Dopo aver trovato unità nel nominare il nuovo governatore della Banca d'Italia, adesso il governo deve concentrarsi sul decreto sviluppo per poter arrivare senza intoppi alla fine naturale del suo mandato. Parola del ministro dell'Interno, Roberto Maroni, intervenuto al corso di formazione politica del Pdl, a Salerno. "Dopo Bankitalia il prossimo passo del governo deve essere il decreto sviluppo, senza nascondere nulla ai cittadini - ha detto il responsabile del Viminale - se Berlusconi accetterà la sfida di questo percorso difficile, ma è l'unico in grado di trovare la ricetta, arriveremo tranquillamente al 2013 e - ha aggiunto il ministro - rivinceremo le elezioni. Altrimenti, se alzeremo bandiera bianca, sarà un disastro".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Referendum, sfida decisiva per la madrina delle riforme Boschi
Riforme
Referendum, Salvini cavalca no per battezzare destra trumpista
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari