domenica 26 febbraio | 18:37
pubblicato il 14/feb/2014 09:53

Governo: Marino, avrei preferito legge elettorale ma non c'erano i tempi

(ASCA) - Roma, 14 feb 2014 - ''Ho espresso il mio pensiero sincero e lo dico credo dal 2009 e suona un po' come un disco rotto. Avrei preferito che si scrivesse una nuova legge elettorale che finalmente restituisse un po' di democrazia elettorale facendo scegliere ai cittadini e sono convinto che Renzi con il suo carisma indubbio e riconosciuto da tutti avrebbe vinto molto bene con un progetto proposto al Paese.

Mi e' stato spiegato che non c'erano le condizioni parlamentari per votare in tempo breve una legge e mi fido degli interlocutori che sono seri ed io in questo momento non sono in Parlamento ne' aspiro a tornarci perche' sono innamorato del lavoro di Sindaco e ho capito che quel che e' accaduto ieri era necessario''. A dirlo il sindaco di Roma, Ignazio Marino, in diretta telefonica su Radio Popolare, sottolineando di aver discusso in questi giorni con Matteo Renzi, Graziano Delrio e Luca Lotti. bet/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech