giovedì 23 febbraio | 18:12
pubblicato il 09/set/2011 19:01

Governo/ Marcegaglia: Se non può fare di più tragga conseguenze

Spread a livelli pre-manovra, serve nuova operazione

Governo/ Marcegaglia: Se non può fare di più tragga conseguenze

Roma, 9 set. (askanews) - O il governo Berlusconi è in grado di prendere velocemente nuove misure che risollevino il Paese oppure ne tragga le conseguenze. Il presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia, ospite della festa dell'Udc a Chianciano è ancora critica con l'ultima versione della manovra economica definendola "depressiva" e chiede all'esecutivo di abbassare le tasse a lavoratori e imprese e di aumentarle sui patrimoni e rendite, di intervenire sulle pensioni, e ancora liberalizzazioni e privatizzazioni. "Siccome siamo in una situazione molto difficile - ha detto - abbiamo un problema di credibilità, lo spread è di nuovo pre-manovra, o il governo dimostra molto velocemente di essere in grado di fare questa grande operazione, grande non solo in termini di quantità ma anche di equità, oppure penso che dovrebbe trarne le conseguenze perché il paese rischia molto, non possiamo rimanere in una situazione di incertezza come questa". (segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrosinistra
Entro sabato gruppi ex Pd, pressing per convincere parlamentari
Pd
Renzi: in California cerco idee anti-populisti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Aborto
Aborto, senatori Pd: ora legge per concorsi medici non obiettori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech