domenica 19 febbraio | 13:44
pubblicato il 27/set/2013 12:00

Governo/ Letta dirà in Parlamento a Pdl 'prendere o lasciare'

Premier assicura: massima sintonia con il capo dello Stato

Governo/ Letta dirà in Parlamento a Pdl 'prendere o lasciare'

Roma, 27 set. (askanews) - Sarà un aut aut quello che Enrico Letta presenterà in Parlamento, forse già lunedì o martedì, alle forze di maggioranza, un "prendere o lasciare". Secondo quanto si apprende da fonti di governo, il presidente del Consiglio ha trovato la "massima sintonia" con il capo dello Stato, durante il colloquio al Quirinale e già stasera in Consiglio dei ministri, e poi la prossima settimana in Parlamento, porrà le cose in maniera netta: il chiarimento dovrà essere "inequivoco", sarà un "prendere o lasciare", perché per Letta "prima viene il Paese". Letta dirà che i problemi delle persone e del paese sono tanti e tali che non si può consentire che le divisioni e gli aut aut compromettano l'attività di governo. Inoltre, il premier tornerà a ripetere che non intende accettare sovrapposizioni tra le vicende giudiziarie di Silvio Berlusconi e l'attività di governo.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto lascia Si: non serve partito ma nuovo centrosinistra
Pd
Pd, fallisce nuova mediazione ma si tratta. Rischio scissione
Sinistra
Fratoianni si presenta: Sinistra italiana sia un vero partito
Pd
D'Alema: Renzi non sia prepotente, questione è nelle sue mani
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia