sabato 03 dicembre | 22:45
pubblicato il 07/ago/2013 11:20

Governo: Landini (Fiom), giudizio negativo, pochissimi cambiamenti

(ASCA) - Roma, 7 ago - Il giudizio della Fiom sull'operato del Governo Letta in campo economico nei primi 100 giorni ''non puo' che essere un giudizio negativo: siamo nello stesso schema tracciato dal governo Monti, con pochi, pochissimi cambiamenti, mentre la situazione nel frattempo e' peggiorata e dunque sui punti di fondo della politica industriale, della difesa del lavoro e del rilancio di un intervento pubblico secondo noi assolutamente non ci siamo, e' un giudizio di 'insufficienza'''. A dirlo, ospite a RadioAnch'io su Radio1 Rai, e' il segretario generale della Fiom, Maurizio Landini.

Il leader sindacale ritiene che per una vera svolta il governo dovrebbe ''al primo punto rilanciare gli investimenti pubblici e privati, incentivare la riduzione degli orari e i contratti di solidarieta', redistribuire il lavoro per difendere quello che c'e' e agire per ottenere una ripresa degli investimenti e una vera politica industriale: bisogna discutere di questo e non di privatizzazioni'', ha concluso.

red-fch/mar/rl

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari