venerdì 09 dicembre | 15:14
pubblicato il 12/nov/2011 16:23

Governo/ La stampa estera 'saluta'... Berlusconi

Le Monde: lascia l'Italia così come l'ha trovata

Governo/ La stampa estera 'saluta'... Berlusconi

Roma, 12 nov. (askanews) - Nell'imminenza delle dimissioni del premier italiano Berlusconi, la stampa estera 'saluta' la svolta italiana. Adesso, Silvio Berlusconi "se ne può andare" titola EL PAIS. Per il quotidiano spagnolo siamo alla fine dell'era Berlusconi e col voto ieri del senato e oggi della camera l'Italia volta pagina. Dimettendosi, dice il quotidiano spagnolo "per una volta con una certa sensatezza" Berlusconi mette fine a "diciassette anni di eccentrica presenza nella vita politica italiana". A succedergli, continua il quotidiano, sarà probabilmente Mario Monti, "un uomo integro" e candidato più autorevole "a formare un governo di ampio consenso". Sempre in Spagna, EL MUNDO titola sulla cronaca di giornale e mette in evidenza l'incontro Berlusconi Monti, che "si riuniscono per affrontare la formazione del nuovo governo". Dopo "anni di regno" scrive l'autorevole quotidiano francese LE MONDE, "Silvio Berlusconi lascia l'Italia come l'ha trovata". Come a dire, nessun significativo cambiamento, nessuna riforma importante, nessuna svolta (a parte quelle relative ai suoi affari e ai suoi processi). E questo, spiega Le Monde, a causa del "conflitto di interessi". Nell'articolo, in evidenza nell'edizione online, Le Monde parla dagli accenni fatti martedì scorso da Berlusconi ai temi della "responsabilità" e della "coscienza". Accenni, commenta Le Monde, "troppo tardivi e troppo rari". Commentando la prevedibile fine degli anni di governo di Berlusconi, il WASHINGTON POST titola oggi evocando l'eredità di un "politico playboy" e osserva con ironia che in Italia in pochi mesi sono cambiate le parole chiave. Mesi fa, talk-show e giornali non facevano altro che citare il "bunga bunga". Adesso gli italiani sembrano ossessionati dalla parola "spread". Nell'articolo il quotidiano americano parla di Berlusconi come "un Cesare dei tempi moderni che ha apertamente negato che il suo paese stesse scivolando nella crisi" e osserva come la sua "lunga sopravvivenza al vertice della politica italiana ha diviso la nazione e stupefatto il mondo". vgp 121618 nov 11

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi domani torna a Roma, oggi pranzo dal padre e poi a Messa
Governo
Crisi, Grillo: elezioni subito senza scuse, legge elettorale c'è
Governo
Braccio di ferro nel Pd, Renzi tiene punto: governo con tutti
Governo
Emiliano: Renzi si dimetta anche da segretario del Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Veronafiere, Usa: le regole import sui vini biologici
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina