lunedì 23 gennaio | 04:19
pubblicato il 12/nov/2011 22:23

Governo/ La stampa estera 'saluta' Berlusconi

El Mundo: lascia a un altro governo per evitare fallimento Italia

Governo/ La stampa estera 'saluta' Berlusconi

Roma, 12 nov. (askanews) - Tutti i siti della stampa estera aprono sulle dimissioni di Silvio Berlusconi e alcuni si chiedono anche quale sarà il suo futuro. "Berlusconi si è dimesso. La crisi gli toglie il potere", titola El Pais, che pubblica anche un intervento dello scrittore italiano Antonio Tabucchi intitolato "'Deberlusconizzare' l'Italia". Tabucchi analizza l'eredità di Berlusconi nella politica e nella società italiana, sottolineando come abbia creato "un mondo di finzione grazie al suo impero televisivo e mediatico". "Berlusconi si dimette e lascia il passo a un altro governo per evitare il fallimento dell'Italia", è il titolo di El Mundo, che dice "Addio al politico degli scandali e dello show". "Berlusconi si è dimesso", titola Le Monde, sottolineando in un pezzo di analisi come dopo "anni di regno Silvio Berlusconi lascia l'Italia come l'ha trovata". Come a dire, nessun significativo cambiamento, nessuna riforma importante, nessuna svolta (a parte quelle relative ai suoi affari e ai suoi processi). E questo, spiega Le Monde, a causa del "conflitto di interessi". Stesso titolo per le Figaro, che poi punta i riflettori su "l'impero di Berlusconi nell'incertezza", evidenziando come, lasciata la guida del governo, Berlusconi perda "appoggi preziosi" per il suo gruppo Mediaset, colpito dalla crisi. Il quotidiano francese Liberation si chiede: "Dopo le dimissioni, quale sarà il futuro di Berlusconi?". Il quotidiano elenca quindi alcune opzioni: pensione ai tropici, un eventuale ritorno sulla scena politica o gestione dei suoi affari o della sua squadra di calcio. "Un suo ritorno in politica è l'ipotesi più probabile", sottolinea. "Berlusconi alla fine si è dimesso dalla guida del governo, tra applausi e scherni", titola il britannico Telegraph, secondo cui "le dimissioni non metteranno fine alla presenza di 'Papi' nel Paese, amato o odiato che sia", per cui il mondo sentirà ancora parlare di Silvio Berlusconi. "Ciao Silvio!" scrive il Times. "Berlusconi si dimette e apre la strada a un nuovo governo", titola il Financial Times. "Berlusconi fuori", scrive il tedesco Bild, mentre la tv araba al Jazeera titola: "Berlusconi si dimette dalla guida dell'indebitata Italia. "Berlusconi si è dimesso dopo l'approvazione delle misure di austerità", apre il New York Times. "In Italia è finito lo show di Berlusconi" ha scritto oggi Alexander Stille sul Washington Post, sottolineando come l'ex Presidente del Consiglio abbia "dominato la vita italiana per 17 anni giocando un sorprendente numero di ruoli: tycoon della tv, proprietario di una squadra di calcio, primo ministro, imputato, playboy internazionale".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Usa
Gentiloni: Trump? Collaboreremo ma abbiamo i nostri valori
Pd
Emiliano: se qualcuno apre il congresso mi candido segretario Pd
Governo
Gentiloni: D'Alema non aiuta la discussione, troppo polemico
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4