domenica 04 dicembre | 23:35
pubblicato il 03/apr/2013 17:48

Governo: Italia Futura, bene Renzi. Non c'e' tempo, fuori da...(1Upd)

(ASCA) - Roma, 3 apr - ''Renzi e' il primo politico a dire in termini chiari quello che va detto: non c'e' piu' tempo.

Fuori dal pantano subito''. Lo scrive su Twitter, Italia Futura.

Il tweet rimanda a un editoriale pubblicato sul sito della Fondazione. ''Le parole di Matteo Renzi - si legge - sono interamente condivisibili. Dopo settimane di dichiarazioni e tattiche incomprensibili da parte di tutti i partiti politici, Renzi e' il primo politico a dire in termini chiari quello che va detto: non c'e' piu' tempo. Italia Futura in queste settimane aveva posto il problema dell'uscita da questo pantano in cui l'Italia sembra ripiombata. Siamo nuovamente spettatori di un cinepanettone che abbiamo visto proiettato per 20 anni nei palazzi della politica italiana.

Solo che questa volta i cittadini spettatori non possono davvero permettersi il prezzo del biglietto''. ''Ai protagonisti di sempre, Pdl e Pd, si sono aggiunti nuovi attori, Grillo in primis, ancora piu' dotati in quanto a capacita' teatrali, e destinati inevitabilmente a rubare la scena agli interpreti piu' usurati. Ma se nuovi attori si aggiungono, il copione rimane sempre lo stesso. Nel mezzo il paese reale che non vede vie di uscita da un situazione ogni giorno piu' drammatica. Cittadini che chiedono risposte chiare e ricevono il nulla. Commissioni di saggi a parte, ci sono iniziative e provvedimenti che i principali schieramenti gia' oggi condividono (nel nostro editoriale del 24 marzo avevamo indicati alcuni). Non e' dunque nei contenuti che va cercata la barriera che impedisce la formazione di un esecutivo, ma nella mancanza di responsabilita' di una classe dirigente politica che si sta gia' attrezzando per la prossima campagna elettorale sulle spalle del paese, sperando di regalarsi un altro giro di giostra. Tutto cio' e' indecente. Solo iniziative forti e immediate di chi vuole opporsi a questo dilagante populismo che uccide il paese possono forse invertire la rotta. Renzi lo ha fatto, ed e' tempo per i riformisti di tutti gli schieramenti di abbandonare i toni sommessi, pacati e a tratti bizantini e ricominciare a parlare un linguaggio chiaro e diretto al paese'', conclude l'editoriale.

ceg/mau/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum, affluenza boom alle urne: alle 19 è già al 57,24%
Riforme
Referendum,Centro-Nord spinge affluenza oltre 60%,Sud sotto il 50%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari