domenica 04 dicembre | 07:27
pubblicato il 29/apr/2013 17:41

Governo: il testo del discorso programmatico di Letta

(ASCA) - Roma, 29 apr - Di seguito il testo del discorso con le linee programmatiche del governo, pronunciato oggi dal premier Enrico Letta nell'Aula di Montecitorio.

''Signora Presidente, Onorevoli Deputati, appena una settimana fa il capo dello Stato, Giorgio Napolitano, pronunciava il suo discorso di insediamento alla Presidenza della Repubblica. A lui consentitemi di rivolgere nuovamente un sincero ringraziamento per lo straordinario spirito di dedizione alla nostra comunita' nazionale con il quale ha accettato la rielezione per il secondo mandato.

Voglio inoltre ringraziare i Presidente del Senato, Pietro Grasso, e della Camera, Laura Boldrini, per la collaborazione offerta nella fase di consultazione in questo primissimo avvio dell'esperienza di governo.

Quella del presidente Napolitano e' stata - lo sappiamo - una ''scelta eccezionale''. Eccezionale perche' tale e' il momento che l'Italia e l'Europa si trovano a vivere oggi. Di fronte all'emergenza il presidente della Repubblica ci ha invitato a parlare il linguaggio della verita'. Ci ha chiesto di offrire in extremis, al Paese e al mondo, una testimonianza di volonta' di servizio e senso di responsabilita'. Ci ha concesso un'ultima opportunita'.

L'opportunita' di dimostrarci degni del ruolo che la Costituzione ci riconosce come rappresentanti della nazione.

Degni di servire il Paese - attraverso l'esempio, il rigore, le competenze - in una delle stagioni piu' complesse e dolorose della storia unitaria.

Accogliendo il suo appello intendo rivolgermi a voi proprio con il linguaggio ''sovversivo'' della verita'.

Confessandovi che avverto, fortissimi in questo momento la consapevolezza dei miei limiti e il peso della mia personale responsabilita', ma impegnandomi a fare di tutto affinche' le mie spalle siano larghe e solide al punto da reggere, nelle vesti di presidente del Consiglio di un Governo che richiede, qui e oggi, la fiducia del Parlamento.

Infine, non potrei iniziare questo discorso, in un passaggio cosi impegnativo, senza un accenno personale ed esprimere un senso di gratitudine profonda verso chi con generosita' e senso antico della parola ''lealta''' mi sostiene anche in questo difficile passaggio: Pierluigi Bersani''.

red/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Riforme
Referendum, sfida decisiva per la madrina delle riforme Boschi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari