lunedì 16 gennaio | 20:59
pubblicato il 08/lug/2016 13:47

Governo, Guerini: con Ncd volontà di andare avanti insieme

"Alfano sta lavorando bene, sua posizione non è in discussione"

Governo, Guerini: con Ncd volontà di andare avanti insieme

Roma, 8 lug. (askanews) - "Dalle parole del presidente Schifani mi pare emerga che non c'è nessuna volontà di Ncd di cercare strade alternative. C'è la volontà di lavorare insieme e la consapevolezza che lavorare insieme servirà a dare risposte agli italiani. Non è il momento di esaurire la spinta riformatrice, anzi serviranno ulteriori scelte che si vedranno in modo chiaro nella prossima legge di stabilità". E' quanto dichiara il vicesegretario del Pd, Lorenzo Guerini, in un'intervista al Gr1 Rai.

In merito poi al sostegno di diversi esponenti di Ncd per il no al referendum di ottobre, Guerini afferma: "Il Nuovo centrodestra ha lavorato in Parlamento per approvare queste riforme, ha sempre appoggiato il disegno di legge e nei comitati referendari è presente in modo significativo. Dopodiché, se ci sono singole posizioni di dissenso non è un dramma, ma la linea politica del partito mi pare molto chiara".

Sulle richieste di dimissioni, avanzate dalle opposizioni nei confronti di Alfano, il vicesegretario Pd replica: "Le insistenze per la verità mi paiono molto flebili. Non c'è un'azione convinta da questo punto di vista, anche perché il ministro Alfano sta lavorando bene, non è assolutamente indagato nell'inchiesta romana, e se deciderà di intervenire in Parlamento sono certo che chiarirà ancora meglio la sua posizione".

"Bisogna essere molto chiari. Il tentativo di tenere insieme il tema della riforma costituzionale con quello della legge elettorale è assolutamente sbagliato e rischia di confondere gli elettori. Una cosa è la riforma, che prevede il superamento del bicameralismo e la diminuzione della spesa per la politica, altra cosa è l'Italicum, una legge che è stata votata in Parlamento e per questo assolutamente in vigore. Come abbiamo già detto, noi restiamo aperti al confronto, ma solo su ipotesi concrete che abbiano una base solida a livello numerico", conclude Guerini.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Bersani: Renzi non ha capito lezione, così si sbatte di nuovo
Conti pubblici
Conti pubblici, blog Grillo: Gentiloni e Padoan si dimettano
Centrodestra
Salvini: se Berlusconi preferisce Renzi, meglio soli al voto
Conti pubblici
Ue sollecita manovra correttiva. Gentiloni vede Padoan
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello