martedì 21 febbraio | 22:52
pubblicato il 26/apr/2013 09:43

Governo: Gasparri, su scelte decisive Napolitano fara' pesare suo ruolo

Governo: Gasparri, su scelte decisive Napolitano fara' pesare suo ruolo

(ASCA) - Roma, 26 apr - ''Sulla struttura del governo riteniamo non debbano esserci pregiudiziali, ma e' chiaro che alcune caselle saranno fondamentali e che chi governera' l'economia avra' un biglietto da visita importante''. Cosi' il senatore del Pdl Maurizio Gasparri a Omnibus, su La7.

''Ritengo pero' che il Presidente Napolitano, anche per le modalita' con cui e' stato sollecitato a rimanere in campo, stia svolgendo un ruolo importante e su alcune caselle decisive fara' pesare il suo ruolo''. Quanto all'ipotesi della presenza di tecnici nel nuovo esecutivo, tra cui il direttore generale di Bankitalia Saccomanni, Gasparri ha sottolineato che ''se il Pd esprime una serie di vertici importanti, da Letta ai presidenti di Camera e Senato, noi riteniamo che debbano prevalere prevalentemente politici. Uno due tecnici ci sono sempre stati, ma non puo' essere un impianto tipo di governo Monti''. com-brm/cam/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Campidoglio
Grillo: ammetto le colpe a Roma, ma andiamo avanti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia