domenica 26 febbraio | 09:19
pubblicato il 07/feb/2014 17:08

Governo: Formigoni, voto a maggio sarebbe disastro. Concludere riforme

(ASCA) - Roma, 7 feb 2014 - ''Andare a maggio a votare sarebbe un disastro, nessuno ha interesse a vincere un turno elettorale sulle rovine dell'Italia. Bisogna concludere le riforme. Intanto pero' il governo cosa fa? Il Partito democratico deve chiarire la sua strategia interna, appoggiare non significa solo dirlo e poi contestare i provvedimenti dalla mattina alla sera, ma avanzare idee e indicare uomini e donne che possono permettere all'Italia di non galleggiare ma di riprendersi ''. Lo ha dichiarato in una nota Roberto Formigoni, senatore del Nuovo centrodestra, intervenendo a 'Fatti e misfatti' su Tgcom24.

com/vlm/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Pd, Rosato: carte bollate? Emiliano si occupi di contenuti
Governo
Napolitano: equilibrio Gentiloni punto fermo da salvaguardare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech