domenica 26 febbraio | 14:01
pubblicato il 18/feb/2014 18:53

Governo: Federfarma, a Renzi chiediamo stabilita'

Governo: Federfarma, a Renzi chiediamo stabilita'

(ASCA) - Roma, 18 feb 2014 - ''Per poter operare e sviluppare il servizio farmaceutico assicurando nuove prestazioni ai cittadini e al servizio sanitario, le farmacie hanno bisogno di stabilita' e di interlocutori che ben conoscano le specificita' del settore. La spesa farmaceutica territoriale e' in calo ormai da anni, e' l'unica posta di bilancio che rispetta il tetto assegnatole e comunque, in caso di eventuale sforamento, l'onere e' a carico della filiera''.

Cosi' una nota diffusa da Annarosa Racca, presidente di Federfarma ,che ''chiede al nuovo governo di favorire un rapido avvio del tavolo sulla nuova convenzione tra farmacie e ssn. Solo con la nuova convenzione, infatti, la farmacia potra' contribuire efficacemente alla deospedalizzazione, rispondendo alle nuove esigenze di salute che emergono dal territorio, e operare per ridurre le diversita', ormai stridenti, che esistono nell'assistenza sanitaria fornita ai cittadini delle diverse Regioni''.

red/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech