mercoledì 18 gennaio | 05:23
pubblicato il 06/giu/2013 08:49

Governo: Epifani, Berlusconi garantisca due anni di stabilita'

Governo: Epifani, Berlusconi garantisca due anni di stabilita'

(ASCA) - Roma, 6 giu - ''Berlusconi dovrebbe garantire una stabilita' di due anni al governo, solo cosi' si potranno varare le riforme'' e bisogna evitare di ''trasformare il presidenzialismo in una bandiera, altrimenti non si va lontano''. A dirlo in un'intervista a La Stampa e' stato il segretario del Pd, Guglielmo Epifani, che dalle pagine del quotidiano torinese ha sottolineato come l'urgenza sia cambiare la legge elettorale per evitare di ''ritrovarci col Porcellum se le cose dovessero precipitare''.

In materia di presidenzialismo ''la discussione - ha rimarcato Epifani - sta diventando una bandiera per tifoserie. Non si affrontano cosi' problemi delicati. Io invito a fare le cose coi tempi giusti perche' voglio portare a termine le riforme e invece temo che questa accelerazione ideologica sia un modo per non farle. Dobbiamo procedere per gradi, far istruire bene tutto il dossier partendo dall'inizio: superare il bicameralismo, ridurre il numero dei parlamentari e varare il Senato delle regioni. Con una verifica attenta del rapporto tra poteri centrali e poteri regionali. E solo poi si arriva alla forma di governo''. Su questa materia per il segretario le possibilita' sono varie: ''Ci puo' essere una soluzione nel solco italiano, accentuando i poteri del capo dello governo, oppure virare su una forma di semipresidenzialismo, piu' innovativa, ma che richiede un numero di interventi amplissimo su oltre trenta articoli della Costituzione''. Le preoccupazioni del segretario per quel che riguarda il compimento delle riforme ''non e' legata alla persona'' di Silvio Berlusconi ''ma al fatto se il centrodestra intenda continuare o no con una politica al servizio del Paese. Un percorso istituzionale come questo - ha ribadito Epifani - ha bisogno di una promessa di stabilita' di due anni''. Sul fronte interno Epifani ha escluso la possibilita' che l'elezione di Matteo Renzi a segretario possa creare problemi alla stabilita' dell'esecutivo: ''E' una persona intelligente, come potrebbe far cadere un governo di cui e' premier un esponente del suo partito?''. brm/sam/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Quirinale
Mattarella da oggi in Grecia in visita ufficiale
Nato
Mattarella:Nato straodinariamente importante per pace e sicurezza
M5s
Nasce Sharing Rousseau, Di Maio: "Intelligenza collettiva M5s"
Ue
Presidenza Europarlamento: al ballottaggio Tajani e Pittella
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa