martedì 06 dicembre | 09:41
pubblicato il 02/apr/2013 18:39

Governo: Di Pietro, rispettare Costituzione su fiducia Camere

Governo: Di Pietro, rispettare Costituzione su fiducia Camere

(ASCA) - Roma, 2 apr - ''Mi dispiace dirlo, ma l'idea di tenere in piedi, come se nulla fosse, un governo senza fargli chiedere la fiducia alle Camere non sta ne' in cielo ne' in terra. Sicuramente non sta nella Costituzione, che all'art.

94 non lascia nessun dubbio sul fatto che un governo debba ottenere la fiducia da parte delle Camere. Cioe' del Parlamento di questa legislatura, non di quella precedente'' Lo scrive sul suo blog Antonio Di Pietro. ''Mai come in questo caso bisogna dire che 'Carta canta'.

Tra l'altro, il governo Monti non aveva piu' la fiducia nemmeno del Parlamento precedente. Altrimenti perche' mai si sarebbe dimesso e perche' avremmo votato con due mesi di anticipo? E' vero, la fiducia gli era stata tolta non con il voto parlamentare, ma con un discorso in Parlamento, trasmesso in diretta tv, del segretario del Pdl Alfano - prosegue Di Pietro -. Non ci fu nessun voto di fiducia o sfiducia perche', dopo quel discorso di Alfano, il governo si dimise. Come si fa, quindi, a votare la sfiducia a un governo che se n'e' gia' andato da solo? Anche la convocazione dei comitati di saggi c'azzecca pochissimo con la Costituzione e anche con le regole della democrazia. I vertici istituzionali, naturalmente, hanno tutto il diritto di chiedere un consiglio a chi vogliono, anche riunendo una decina di persone di cui si fidano. Ma non si capisce come questi comitati consultivi possano avere, di nome o di fatto, un ruolo ufficiale. Ancora meno si capisce, non essendo ne' carne ne' pesce, ed essendo composti dalle stesse persone che fino a ieri hanno creato il problema che oggi dovrebbero risolvere, cosa possano fare per chi ha bisogno di concretezza e rapidita'. Come i giovani disoccupati, il cui numero e' ormai stratosferico: il 37,8%. Conseguenza, questa, della disastrosa situazione in cui versa il nostro Paese e della mancata attuazione di qualsiasi misura per lo sviluppo e la ripresa economica''.

com-ceg/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Italicum a rischio, è già dibattito sulla nuova legge elettorale
Riforme
Dopo il voto Renzi dimissionario al Colle. Mattarella arbitro
Governo
M5S vuole il voto subito. Ma Di Maio premier non convince tutti
Governo
Stamattina colloquio informale Mattarella-Renzi al Quirinale
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari