sabato 21 gennaio | 01:44
pubblicato il 11/lug/2014 14:16

Governo: De Poli (Udc), non solo riforme, riflettori anche su Job act

(ASCA) - Roma, 11 lug 2014 - ''Al Pd del 40 per cento ricordiamo che c'e' un altro 40 per cento, i giovani italiani disoccupati che non hanno prospettive. Insieme alle riforme al governo Renzi chiediamo di accendere i riflettori sul Job Act''. E' quanto sostiene il vicesegretario vicario Udc, Antonio De Poli, che, all'indomani dell'approvazione in Commissione Affari costituzionali al Senato del Ddl sulle riforme, lancia un appello all'esecutivo. ''A dieci giorni dall'allarme del ministro Poletti sui fondi per la Cig in deroga, dal premier non e' arrivata nessuna risposta'', e' il richiamo di De Poli, che guarda ora al Job act: ''Tutto spostato in autunno? Il lavoro non doveva essere la priorita' del governo?''.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Renzi al Nazareno incontra big del partito
Craxi
Berlusconi: mi manca Craxi, è stato vittima di un golpe
Terremoti
Terremoto, Finocchiaro: stanziati 30 milioni per l'emergenza
Maltempo
Rigopiano, Gentiloni: grazie a chi salva vite, forza e coraggio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4