lunedì 27 febbraio | 18:23
pubblicato il 11/lug/2014 14:16

Governo: De Poli (Udc), non solo riforme, riflettori anche su Job act

(ASCA) - Roma, 11 lug 2014 - ''Al Pd del 40 per cento ricordiamo che c'e' un altro 40 per cento, i giovani italiani disoccupati che non hanno prospettive. Insieme alle riforme al governo Renzi chiediamo di accendere i riflettori sul Job Act''. E' quanto sostiene il vicesegretario vicario Udc, Antonio De Poli, che, all'indomani dell'approvazione in Commissione Affari costituzionali al Senato del Ddl sulle riforme, lancia un appello all'esecutivo. ''A dieci giorni dall'allarme del ministro Poletti sui fondi per la Cig in deroga, dal premier non e' arrivata nessuna risposta'', e' il richiamo di De Poli, che guarda ora al Job act: ''Tutto spostato in autunno? Il lavoro non doveva essere la priorita' del governo?''.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Calcio
Renzi: Ranieri tradito dai suoi giocatori, ma tornerà...
Pd
Renzi: D'Alema non ha mai digerito rospo, scissione Pd colpa sua
Dp
Rossi: noi fermeremo Grillo, alleanza con Pd se vince Orlando
Vitalizi
M5s: pensioni parlamentari come cittadini, basta ok a delibera
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech