lunedì 16 gennaio | 14:31
pubblicato il 18/mag/2013 16:03

Governo: Damiano, primi provvedimenti messaggio speranza per Paese

Governo: Damiano, primi provvedimenti messaggio speranza per Paese

(ASCA) - Roma, 18 mag - ''Con il decreto varato venerdi' il Consiglio dei ministri ha imboccato la strada giusta: quella della concretezza e della soluzione di un problema per volta, abbandonando il metodo degli annunci senza conseguenze effettive. Stupisce il fatto che i media, di fronte alla straordinaria emergenza sociale ed occupazionale da essi stessi denunciata, abbiano considerato quasi scontate le misure a sostegno dell'occupazione nei settori pubblici e privati''. E' quanto afferma in un comunicato Cesare Damiano, presidente commissione Lavoro della Camera. Secondo l'esponente del Pd ''il miliardo di euro destinato alla cassa integrazione in deroga coglie, anche se non esaurisce, la domanda pressante delle parti sociali e delle regioni di intervenire tempestivamente a sostegno di centinaia di migliaia di persone che, altrimenti, sarebbero rimaste in queste settimane senza alcun reddito. Ci aspettiamo che il governo compia, come annunciato, un serio monitoraggio dei fabbisogni al fine di garantire le ulteriori coperture finanziarie per la cassa integrazione in deroga per il 2013. In secondo luogo - ha ricordato Damiano - non va trascurato l'intervento sui contratti di solidarieta' che rappresentano oggi lo strumento piu' idoneo per fronteggiare la crisi ridistribuendo l'orario di lavoro senza diminuire l'occupazione e senza ricorrere all'uso della cassa integrazione''. Infine, ''la proroga della scadenza dei contratti a termine della P.A. fino alla fine dell'anno consente di tutelare l'occupazione e di creare le condizioni per un dialogo con i sindacati per affrontare e risolvere il problema. Si tratta di primi passi che lanciano al Paese un segnale di speranza e che dovranno proseguire per affrontare gli altri temi di forte rilevanza sociale: la correzione del sistema pensionistico, il sostegno all'occupazione dei giovani e degli ultra cinquantenni, il cambiamento di alcune regole che riguardano il mercato del lavoro e gli ammortizzatori sociali.'', ha concluso Damiano.

com-brm/sam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Bersani: Renzi non ha capito lezione, così si sbatte di nuovo
Fca
Fca, Delrio: richiesta Germania a Ue del tutto irricevibile
Centrodestra
Salvini: se Berlusconi preferisce Renzi, meglio soli al voto
Governo
Alfano: elezioni? Avanti finchè c'è carburante, senza psicodrammi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Trump avverte Merkel su commercio: troppe Mercedes negli Usa
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
On line il sito del Fondo Astoi a tutela dei viaggiatori
Energia e Ambiente
Energia, Bellanova: Italia con Enea all'avanguardia internazionale
Moda
Milano Moda uomo, i quadri viventi di Antonio Marras
Scienza e Innovazione
Spazio, lanciato razzo di SpaceX dopo l'esplosione di settembre
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Anas: nel 2016 traffico in crescita, su tutta la rete +2,45%