domenica 19 febbraio | 15:46
pubblicato il 18/mag/2013 16:03

Governo: Damiano, primi provvedimenti messaggio speranza per Paese

Governo: Damiano, primi provvedimenti messaggio speranza per Paese

(ASCA) - Roma, 18 mag - ''Con il decreto varato venerdi' il Consiglio dei ministri ha imboccato la strada giusta: quella della concretezza e della soluzione di un problema per volta, abbandonando il metodo degli annunci senza conseguenze effettive. Stupisce il fatto che i media, di fronte alla straordinaria emergenza sociale ed occupazionale da essi stessi denunciata, abbiano considerato quasi scontate le misure a sostegno dell'occupazione nei settori pubblici e privati''. E' quanto afferma in un comunicato Cesare Damiano, presidente commissione Lavoro della Camera. Secondo l'esponente del Pd ''il miliardo di euro destinato alla cassa integrazione in deroga coglie, anche se non esaurisce, la domanda pressante delle parti sociali e delle regioni di intervenire tempestivamente a sostegno di centinaia di migliaia di persone che, altrimenti, sarebbero rimaste in queste settimane senza alcun reddito. Ci aspettiamo che il governo compia, come annunciato, un serio monitoraggio dei fabbisogni al fine di garantire le ulteriori coperture finanziarie per la cassa integrazione in deroga per il 2013. In secondo luogo - ha ricordato Damiano - non va trascurato l'intervento sui contratti di solidarieta' che rappresentano oggi lo strumento piu' idoneo per fronteggiare la crisi ridistribuendo l'orario di lavoro senza diminuire l'occupazione e senza ricorrere all'uso della cassa integrazione''. Infine, ''la proroga della scadenza dei contratti a termine della P.A. fino alla fine dell'anno consente di tutelare l'occupazione e di creare le condizioni per un dialogo con i sindacati per affrontare e risolvere il problema. Si tratta di primi passi che lanciano al Paese un segnale di speranza e che dovranno proseguire per affrontare gli altri temi di forte rilevanza sociale: la correzione del sistema pensionistico, il sostegno all'occupazione dei giovani e degli ultra cinquantenni, il cambiamento di alcune regole che riguardano il mercato del lavoro e gli ammortizzatori sociali.'', ha concluso Damiano.

com-brm/sam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto lascia Si: non serve partito ma nuovo centrosinistra
Pd
Renzi si dimette da segretario Pd, ora candidature o congresso
Pd
Pd, fallisce nuova mediazione ma si tratta. Rischio scissione
Pd
Cuperlo a Renzi: scendi da auto, non fare 'Gioventù bruciata'
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia