domenica 19 febbraio | 15:29
pubblicato il 28/feb/2013 09:08

Governo: D'Alema, no governissimo ma intesa con M5S e Pdl

(ASCA) - Roma, 28 feb - No ''nel modo piu' assoluto'' all'ipotesi di un governissimo. Si', invece, ad un'intesa tra Pd, Movimento 5 Stelle e Pdl per ''salvare il paese'' attraverso una ''soluzione che passi per un'assunzione di responsabilita' da parte delle forze principali. Questo significa, innanzitutto, Movimento 5 Stelle, centrodestra e noi''. Lo afferma Massimo D'Alema in un'intervista al Corriere della Sera, spiegando che seguire questa strada significa ''innanzitutto far funzionare le istituzioni''. L'ex premier non ha dubbi, ''le forze che si sono aspramente contrapposte alle elezioni potrebbero assumere una comune responsabilita' e farlo in modo nuovo rispetto alla politica tradizionale''. Questo, per D'Alema, significherebbe un governo con alla guida il partito ''che ha la maggioranza relativa al Senato e quella assoluta alla Camera'' e ''che ha espresso come candidato premier Bersani''. E che ''al centrodestra e al Movimento 5 Stelle vadano le presidenze delle due assemblee parlamentari''. fdv/sam/rl

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto lascia Si: non serve partito ma nuovo centrosinistra
Pd
Renzi si dimette da segretario Pd, ora candidature o congresso
Pd
Pd, fallisce nuova mediazione ma si tratta. Rischio scissione
Pd
Cuperlo a Renzi: scendi da auto, non fare 'Gioventù bruciata'
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia