lunedì 23 gennaio | 22:37
pubblicato il 17/feb/2014 15:39

Governo: Cuperlo, ci auguriamo risultato positivo.Confronto su contenuti

Governo: Cuperlo, ci auguriamo risultato positivo.Confronto su contenuti

(ASCA) - Roma, 17 feb 2014 - ''Con senso di responsabilita' abbiamo riconosciuto al leader del Pd il compito di avanzare la proposta del primo partito della maggioranza per l'uscita da questa crisi. Ora, alla luce dell'incarico ricevuto, spetta a lui illustrare su quali basi, obiettivi, traguardi intende fondare quel cambiamento profondo che e' l'unica giustificazione per le decisioni assunte negli ultimi giorni''. Lo dichiara Gianni Cuperlo, leader della minoranza del Pd, dopo la notizia dell'incarico ricevuto da Matteo Renzi di formare il nuovo governo. ''Ci attendiamo - aggiunge - che cio' avvenga in una forma e con contenuti precisi a cominciare dal rapporto verso l'Europa, dalla politica economica e industriale, da una redistribuzione di risorse verso le fasce sociali piu' colpite, da un investimento convinto sul capitolo dei diritti umani e civili, della cultura e della scuola, da una crescita sostenibile. Su questi temi, come sulla necessita' di una riforma elettorale che superi i vizi della vecchia legge e sia condivisa dalla nuova maggioranza, presenteremo il nostro contributo programmatico giudicando l'impianto del premier incaricato nel merito. Lo faremo come sempre con la responsabilita' di chi e' parte di una comunita' politica e si augura, in primo luogo per il bene del Paese, il successo del tentativo avviato ma senza rinunciare a una autonomia di pensiero e giudizio''. ''C'e' in tanti un sentimento di preoccupazione per come si e' arrivati al passaggio di questi giorni - afferma Cuperlo -. La decisione della Direzione del Pd, anche al di la' di quanto avessimo immaginato, ha sollevato dubbi sui modi che hanno accompagnato la fine del governo Letta e l'annuncio di una svolta radicale. In quella sede avevamo sollecitato una discussione che partisse dai contenuti e dall'impianto che stavano alla base di una scelta oggettivamente traumatica. Ora e' il momento di farlo. La condizione del Paese e' gravissima tanto sul versante economico e sociale che su quello della tenuta di un sistema democratico logorato da una lunga incertezza sul fronte delle regole e delle riforme''. com-sgr/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nega tensione Renzi-Gentiloni su Agcom:non c'è inciucio con Fi
Conti pubblici
Berlusconi: nuova manovra? Rimasti conti da pagare di Renzi
M5s
Di Maio: né Salvini né Meloni, non facciamo alleanze
L.elettorale
Salvini: Consulta deve consentire di andare a elezioni a maggio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4