domenica 22 gennaio | 22:18
pubblicato il 19/lug/2013 18:28

Governo: Cicchitto, Letta e Alfano riempiono lo spazio vuoto di Renzi

(ASCA) - Roma, 19 lug - ''Francamente quello di Renzi ci e' sembrato il ruggito del topo. Aveva promesso sfracelli, addirittura aveva messo in giro la voce che avrebbe abbandonato il Pd e fondato un nuovo partito. Nulla di tutto questo. Renzi e' apparso una sorta di controfigura di Ezio Mauro. Ha sparato tutti i colpi della sua pistola contro Alfano; per il resto si e' messo sulla riva dell'Arno in attesa che passi il cadavere del nemico, cioe' il governo Letta''.

Lo afferma Fabrizio Cicchitto (Pdl), che aggiunge: ''In effetti, al di la' di questo gioco tattico, il problema di fondo e' un altro: chi vuole essere e che vuole fare Renzi da grande? Finora egli nel Pd e' cresciuto sulle disgrazie altrui, dall'handicap generazionale di D'Alema ai macroscopici errori politici di Bersani, lo smacchiatore fallito. Rispetto a tutto cio', finora Renzi ha giocato una alternativa puramente mediatica. Ora, se Renzi volesse davvero spazzare via tutta l'attuale classe dirigente del Pd - Letta compreso - e smontare anche l'operazione Napolitano, egli dovrebbe avere il coraggio e la capacita' di diventare il Blair italiano''. ''Ma Blair -prosegue Cicchitto- soppianto' il gruppo dirigente laburista dell'epoca e supero' anche la Thatcher, assorbendone una parte del programma, non mettendo solo in campo il suo bel faccino, ma esprimendo un programma del tutto innovativo che taglio' l'erba sotto i piedi sia dei conservatori sia dei laburisti tradizionali. Per informazioni, Renzi si rivolga ad Andrea Romano - adesso in Lista Civica - che su Blair ha scritto un bel libro. Ora finora di sostanziale Renzi ha solo sparato contro il finanziamento pubblico dei partiti. Per il resto, come si suol dire, c'e' zero carbonella: solo comunicazione senza sostanza. Un po' poco. Di conseguenza oggi Renzi e' rimandato a ottobre per carenza politica e programmatica. Allora oggi rimane in campo il governo Letta-Alfano - che Berlusconi ha avuto l'intelligenza politica di inventare prima e di sostenere poi fin dal suo decollo - la cui sostanza politica e' stata testimoniata dal forte discorso fatto oggi in Senato da Enrico Letta. Questo governo e', allo stato attuale delle cose, l'ultima spiaggia per le forze politiche democratiche.

Esso ha l'obbligo vitale di portare avanti il programma per il rilancio dell'economia italiana e per le riforme istituzionali,invertendo una tendenza recessiva che sta distruggendo la societa' italiana in tutte le sue componenti''. com-min

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Pd
Emiliano: se qualcuno apre il congresso mi candido segretario Pd
Terremoti
Terremoto, Finocchiaro: Gentiloni pronto a riferire in Parlamento
Usa
Gentiloni: Trump? Collaboreremo ma abbiamo i nostri valori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4