giovedì 23 febbraio | 16:20
pubblicato il 27/set/2013 12:54

Governo: Cesa, Italia di nuovo ferma per colpa del Pdl

Governo: Cesa, Italia di nuovo ferma per colpa del Pdl

(ASCA) - Roma, 27 set - ''L'Italia e' di nuovo ferma a causa della situazione politica che si e' creata con la minaccia di dimissioni dei parlamentari Pdl. In sospeso ci sono provvedimenti cruciali per la nostra stessa sopravvivenza, questioni strategiche da affrontare, abbiamo davanti scadenze da rispettare, pena pesanti, irreversibili, effetti negativi sull'economia. Non ci possiamo permettere tutto questo, gli italiani non vogliono la crisi di governo, chiedono stabilita' e responsabilita'. Sono certo dunque che esistano ancora dei margini per trovare una soluzione ed evitare una pericolosissima deriva. Il presidente Napolitano e il premier Letta riusciranno ad individuare la strada anche perche' in questa storia c'e' qualcosa che stona, e cioe' che i valori e i principi del Pdl non sono conciliabili con azioni cosi' sconsiderate e folli''. E' quanto dichiara in una nota il segretario dell'Udc, Lorenzo Cesa. com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrosinistra
Entro sabato gruppi ex Pd, pressing per convincere parlamentari
Roma
Grillo: Roma una bomba atomica, che pretendete da M5s?
Governo
Renzi: governo fa cose importanti ma se ne parla poco
Pd
Renzi: in California cerco idee anti-populisti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
L'Italia del vino chiude 2016 con record vendite in Cina
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech