giovedì 23 febbraio | 20:26
pubblicato il 26/giu/2012 20:59

Governo/ Casini: Voglio patto con Pd per salvare l'Italia

Emergenza non finita, preoccupato da irresponsabilità e populismo

Governo/ Casini: Voglio patto con Pd per salvare l'Italia

Roma, 26 giu. (askanews) - Un patto tra moderati e progressisti per salvare l'Italia. Pier Ferdinando Casini a Otto e mezzo ribadisce la decisione presa sulle alleanze per le prossime elezioni politiche. "Penso che l'emergnza non è finita e sono molto preoccupato per l'irresponsabilità, il populismo, la demagogia di chi parla di uscire dall'euro, e allora credo che questa esperienza non può finire il giorno delle elezioni e che le grandi famiglie dei moderati del Ppe e dei progressisti europei, cioè il Pd, devono costruire un patto per salvare l'Italia, che va ancora salvata - ha spiegato il leader dell'Udc -. Non la salverà Grillo con le sue tesi azzardate e neanche il tornare indietro. Vedo preoccupato i sintomi di un regresso, manca la memoria in questo paese, la gente si è dimenticata quello che è successo prima", ossia il governo precedente.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Centrosinistra
Entro sabato gruppi ex Pd, pressing per convincere parlamentari
Pd
Renzi: in California cerco idee anti-populisti
Aborto
Aborto, senatori Pd: ora legge per concorsi medici non obiettori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech