giovedì 08 dicembre | 21:45
pubblicato il 14/mar/2013 16:48

Governo: Calderisi (Pdl), tesi M5S e Pd fuori dalla Costituzione

Governo: Calderisi (Pdl), tesi M5S e Pd fuori dalla Costituzione

(ASCA) - Roma, 14 mar - ''Due tesi prive di fondamento costituzionale sostenute dal M5S e dal PD rischiano di determinare un gravissimo caos istituzionale. La prima tesi, sostenuta dal senatore Crimi, prossimo presidente del gruppo del M5S al Senato, e' quella assemblearista del ''Parlamento governante'' che puo' approvare le leggi (non solo decreti-legge e ratifiche) senza un governo nella pienezza dei poteri. Una tesi che contrasta nettamente con la forma di governo parlamentare stabilita dalla nostra Costituzione, ma che un Presidente di Assemblea ''grillino'' potrebbe tentare di mettere in atto, in base ai poteri che i Regolamenti delle Camere assegnano ai Presidenti. Ad esempio, ancor prima che un governo abbia la fiducia, questo presidente potrebbe convocare le Commissioni per la loro costituzione e convocare la Conferenza dei Presidenti di Gruppo stabilendo un calendario dei lavori con proposte di legge di iniziativa parlamentare, senza neppure porsi il problema delle ricadute sul bilancio dello Stato e sulla credibilita' europea e internazionale''. Lo dichiara in una nota Peppino Calderisi (Pdl).

''La seconda tesi, sostenuta dalla segreteria del PD, e' quella dell'automatismo tra incarico e nomina per un Governo privo di maggioranza. In base ad essa il Presidente del Consiglio incaricato - prosegue Calderisi - dovrebbe ottenere dal Presidente della Repubblica il decreto di nomina anche senza dimostrare di avere i numeri per ottenere la fiducia da parte di entrambe le Camere. Mentre questa seconda tesi trova un ostacolo insormontabile nelle prerogative del Presidente della Repubblica che e' l'unico decisore fino al decreto di nomina, la prima tesi, una volta eletto un Presidente che voglia tentare di metterla in atto, determinerebbe un vero e proprio caos istituzionale. Il problema e' che, per tentare di avere qualche chance sulla seconda tesi, Bersani e il PD potrebbero davvero essere tentati di eleggere un Presidente di Assemblea ''grillino''. Il che certificherebbe che il PD ha perso del tutto la testa''.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Pontassieve riaccoglie Renzi: "non molli ora, deve andare avanti"
Governo
Mattarella apre consultazioni,l'arbitro silente debutta in campo
Governo
Crisi, Grillo: elezioni subito senza scuse, legge elettorale c'è
Governo
Renzi domani torna a Roma, oggi pranzo dal padre e poi a Messa
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni