mercoledì 25 gennaio | 03:27
pubblicato il 23/ago/2013 10:20

Governo: Brunetta, se dura reddito di cittadinanza non passera' mai

Governo: Brunetta, se dura reddito di cittadinanza non passera' mai

(ASCA) - Roma, 23 ago - ''Se il governo durera', reddito d'inserimento, reddito di cittadinanza e simili non passeranno mai. Guai a Enrico Letta e a Giovannini se solo ci provano. Su questo noi del Pdl siamo pronti a fare la crisi di governo, sempre ammesso che la crisi non si apra per altre ragioni''. Cosi' Renato Brunetta, capogruppo del Pdl alla Camera dei deputati, in un'intervista a ''Libero''.

''Il reddito d'inserimento e quello di cittadinanza - sottolinea l'ex ministro - sono degli imbrogli. Costano e distruggono capitale umano. Il mercato del lavoro italiano e' caratterizzato da anomalie come gli oltre due milioni di 'ne'-ne'', individui che non studiano e non lavorano, e da tanti comportamenti opportunistici, tipo quelli delle cosiddette 'non forze di lavoro', che in realta' lavorano in nero e fruiscono di welfare sotto forma di indennita' di disoccupazione, assegni familiari o altro. Se in un sistema del genere si inserisce un imbroglio come il reddito di inserimento, si rende permanente una forma clientelare di welfare, che ha tre effetti negativi su cui Giovannini e chi la pensa come lui dovrebbero riflettere. Primo: si tratta di meccanismi spaventosamente costosi e incrementali. Una volta che si e' iniziato, per chi li percepisce quei soldi sono come una droga e non si puo' piu' tornare indietro. Il fenomeno cosi' cresce e la spesa si cumula con l'invecchiare delle coorti generazionali''. Secondo effetto: ''Diminuisce il tasso di occupazione. Chi mai accettera' un contratto a termine o part-time, chiamiamolo pure precario, a 600 o 700 euro, quando grazie al reddito di inserimento puo' avere una somma equivalente senza fare niente, e magari integrarla lavorando in nero? Da qui il terzo effetto. Aumenta il salario minimo al quale una normale forza lavoro e' disposta a prendere un impiego atipico. Questo, per essere accettato, deve avere infatti una soglia di salario molto piu' alta del reddito di inserimento. Il risultato e' che il lavoro atipico esce fuori mercato, sparisce. Morale: reddito d'inserimento, di cittadinanza e simili distruggono capitale umano'', conclude Brunetta.

com-brm/lus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Grillo imbavaglia i suoi: parlate se autorizzati o andate via
Pd
Fassino: un giovane Prodi? Il Pd un leader ce l'ha già
Governo
A P.Chigi summit Gentiloni e ministri su sicurezza-immigrazione
M5s
Grillo a eletti M5s: siete portavoce, linea la decidono iscritti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, ok Camera a mozione contro l'abuso di antibiotici

Roma, 24 gen. (askanews) - "Approvata dalla Camera la nostra mozione contro la resistenza agli antibiotici, un fenomeno che, di questo passo, entro il 2050 potrebbe diventare...

Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4