sabato 10 dicembre | 18:27
pubblicato il 02/gen/2013 10:18

Governo: Brunetta, le 10 falsita' del documento Monti

Governo: Brunetta, le 10 falsita' del documento Monti

(ASCA) - Roma, 2 gen - Il coordinatore dei dipartimenti del Pdl Renato Brunetta ha analizzato il documento ''Un anno di governo'' pubblicato sul sito di palazzo Chigi, evidenziando ''le 10 falsita' (piu' gravi)''. 1) 13 mesi fa non c'era la liquidita' necessaria per pagare cassa integrazione, pensioni, spesa sanitaria e servizi pubblici essenziali. Falso.

2) 13 mesi fa i piccoli risparmiatori che avevano investito in titoli dello Stato avrebbero rischiato di perdere gran parte del loro patrimonio. Falso: l'Italia ha sempre onorato il suo debito. Affermazioni tendenziose come queste minano la nostra credibilita'.

3) Grazie al clima diverso che si respira intorno all'Italia la BCE e' potuta intervenire per stabilizzare i mercati finanziari. Falso: il raffreddamento sui mercati e' avvenuto grazie all'intervento della BCE (non viceversa) e cmq la banca centrale e' indipendente dai singoli Stati e opera in prospettiva europea (non nazionale).

4) L'idea dello scudo antispread proposta dal presidente del Consiglio italiano il 28-29 giugno a Bruxelles si e' rivelata una polpetta avvelenata e, se si pensa che abbia trovato attuazione nel Meccanismo Europeo di Stabilita', ricordiamoci che questo e' bloccato per i veti posti dalla Germania.

5) ''Il Governo si e' sforzato di ancorare saldamente l'agenda delle riforme interne agli obiettivi europei, e al tempo stesso di essere un protagonista autorevole''. Vera la prima: totale aderenza dell'operato del governo italiano ai diktat degli altri paesi. Falsa la seconda: altro che protagonismo autorevole: siamo piaciuti ai tedeschi solo perche' li abbiamo assecondati in tutto.

6) ''Il miglioramento dello scenario economico italiano ha numerosi effetti concreti sulla vita delle famiglie e delle imprese italiane''. Si: la recessione!.

7) ''L'obiettivo e' di ridurre di un punto e progressivamente la pressione fiscale''. Peccato che in un anno sia aumentata di 3 punti.

8) I dati relativi alle entrate tributarie e alla lotta all'evasione sono perfettamente in linea con gli anni di governo Berlusconi. Niente di nuovo sotto il sole.

9) ''L'azione di governo non e' stata impostata solo sul rigore ma anche sulla crescita economica''. Ah si? Non se n'e' accorto nessuno...

10) Un beau geste: il governo riconosce che i maggiori fondi destinati alla produttivita' del lavoro (2,1 miliardi contro l'iniziale 1,6) sono il risultato di emendamenti del Parlamento.

com-ceg/sam/rl

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Di Battista:risponderemo a colpi piazza a tentativo fermare M5s
Governo
Di Maio: no a Gentiloni o altro Avatar per salvare la banca Pd
Governo
Seconda giornata consultazioni da Mattarella, Gentiloni in pole
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina