martedì 17 gennaio | 12:57
pubblicato il 18/mar/2014 13:59

Governo: Brunetta, c'e' bisogno di uno choc, non di aspirinette

Governo: Brunetta, c'e' bisogno di uno choc, non di aspirinette

(ASCA) - Roma, 18 mar 2014 - Quello di Forza Italia ''piu' che anti-austerity e' un vero e proprio piano per lo sviluppo. Non e' questione di mercanteggiare un paio di punti di decimali rispetto al deficit attuale del 2,6%, cosi' da elargire una mancia agli stipendi piu' bassi con il permesso della Merkel, come sta facendo Renzi. C'e' bisogno di uno choc, non di aspirinette''. Cosi' Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, in un'intervista a ''il sussidiario.net''. Niente aspirine? Che cosa proponete? '' Riforme e vitamine.

Un piano di riforme che diano corpo e sostanza alle sei raccomandazioni che la Commissione europea ha fatto all'Italia quando e' stata chiusa la procedura di infrazione per deficit eccessivo lo scorso giugno. Parliamo di riforma della Pubblica amministrazione (e questa c'e', basta applicarla pienamente, ed e' quella che porta il mio nome, elogiata da Ocse e Ue); efficienza del sistema bancario; riforma del mercato del lavoro; riduzione della pressione fiscale; liberalizzazione delle public utilities; sostenibilita' dei conti pubblici. Noi su tutto questo abbiamo idee precise , proposte forti e chiare''.

Intendete sottoporre questo piano al Governo? '' Depositiamo domani una risoluzione in vista del Consiglio europeo di giovedi' e venerdi' a Bruxelles. Noi chiediamo che il governo dia parere favorevole e la assuma su di se'. Se preparera' a partire da questi punti fondanti una serie di atti conseguenti, potra' presentarli in Parlamento. Su queste basi di riforme incardinate il governo potra' negoziare con la Commissione europea, secondo le regole e i trattati, lo sforamento del deficit anche oltre il 3%. Sono procedure severe, da percorrere subito. Non con la fretta propagandistica di Renzi che punta a ottenere un malloppetto da spendere per la propaganda europea. Magari grazie a un permesso dalla Merkel, che dica una buona parola'', sottolinea Brunetta. com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Conti pubblici
Conti pubblici, blog Grillo: Gentiloni e Padoan si dimettano
Conti pubblici
Ue sollecita manovra correttiva. Gentiloni vede Padoan
Quirinale
Mattarella da oggi in Grecia in visita ufficiale
Centrodestra
Salvini sfida Berlusconi su leadership. Cav: io ancora decisivo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Auto, nel 2016 vendite in Europa +6,5% oltre i 15 milioni
Enogastronomia
In Cina il liquore invecchia nelle canne di bambù
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Spazio, è morto Eugene Cernan: ultimo uomo a camminare sulla Luna
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Tempesta di neve in Tunisia: migliaia di auto intrappolate