sabato 10 dicembre | 00:51
pubblicato il 26/lug/2013 18:41

Governo: Bindi, nel Pd nessuno mette a rischio suo futuro

Governo: Bindi, nel Pd nessuno mette a rischio suo futuro

+++Voglio un congresso vero, di idee - Dobbiamo imparare a fidarci tra di noi+++.

(ASCA) - Roma, 26 lug - ''Se qualcuno un giorno scrivera' la storia del Pd il primo capitolo potrebbe aprirsi con questa domanda: e' vero che la nascita di un partito ha fatto cadere un governo?''.

Lo ha detto l'esponente democratica Rosy Bindi nel suo intervento alla Direzione nazionale del partito.

''E'' un interrogativo -ha aggiunto- che ci facciamo da tempo. Dopo che con Veltroni segretario scrivemmo uno Statuto in cui il nostro segretario era anche candidato premier della coalizione e poi con la vocazione maggioritaria cominciarono le fibrillazioni nell'alleanza che sosteneva Prodi, Prodi cadde e Berlusconi governo' per alcuni anni ancora. Ma ora non vorrei che l'ultimo capitolo di questa ipotetica storia del Pd si aprisse con un altra domanda: e' possibile che un governo di necessita' abbia fatto finire un partito? Pongo questo interrogativo con speranza, anche perche' nella relazione di Epifani ho trovato la distinzione tra ruolo del governo e ruolo del partito''.

''Qui non c'e' nessuno -ha affermato Rosy Bindi- che mette a rischio il futuro del governo: governo di servizio, di necessita', senza alternativa che vogliamo sostenere, in una fase di transizione. Ma come ha detto Epifani, il Pd non si identifica con il governo, ha una sua missione, una sua visione, ha un suo progetto. Non siamo nati per sostenere questo governo, e anche Letta nel suo discorso di insediamento lo aveva ricordato''.

''Se non ci identifichiamo e lo sosteniamo, non con le provocazioni del Pdl, ma con le nostre idee e il nostro programma, il governo fa cose utili per il Paese e non si annulla la visione del Pd.

Ad esempio, io non intendo sacrificare la Costituzione che e di tutti per questo governo. E' proprio giusto creare questo scontro tra governo e Parlamento per tre settimane in piu' di confronto? E per quale motivo, nel merito e nel metodo, dovremo blindare il confronto nella maggioranza che sostiene il governo? Ma non solo sulla Costituzione, ci sono temi, la legge elettorale, i diritti civili e le questioni etiche sui quali deve essere possibile assumere come gruppo parlamentare e come partito una nostra autonoma iniziativa''.

''Non ho presentato una mozione, non mi candidero' e non ho deciso chi sostenere, anche se tutti sanno chi non sosterro'. Ma a chi si candida oggi -ha detto ancora la Bindi- dobbiamo chiedere di deve fare il segretario, non di rinunciare a candidarsi alla guida del Paese. Come ha fatto Bersani per 4 anni: segretario che non si limitata a riorganizzare il partito ma segretario di un partito che si proponeva di governare e cambiare l'Italia. Pensate davvero che un partito che non si presenta come forza di cambiamento possa interessare a qualcuno? Attenzione anche ad un congresso in due tempi. Nei nostri circoli sono piu' svegli di noi e non hanno intenzione di fare i congressi territoriali sganciati dalle idee e dalle proposte legate alle candidature nazionali''. ''Vorrei un congresso vero, competitivo sulle idee, in grado di sciogliere i tanti nodi ancora irrisolti. Non vorrei un congresso acquietato solo perche' non si deve disturbare il governo. Cosi' ncome non mi rassegno alla fine del bipolarismo, e se in questa fase il bipolarismo non c'e, io lavoro perche' il Pd ne ricostruisca le condizioni. Penso -ha concluso Rosy Bindi- che tra di noi dobbiamo fidarci, dobbiamo investire di piu' nella nostra capacita' di essere responsabili in modo libero e leale: con la costrizione degli stati di necessita' non si va da nessuna parte''.

min

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Orlando: governo per andare al voto, ma Pd non lo fa da solo
Governo
Tosi al Colle: incarico a una figura dal profilo internazionale
Governo
Seconda giornata consultazioni da Mattarella, Gentiloni in pole
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina