domenica 26 febbraio | 13:11
pubblicato il 02/ott/2013 19:27

Governo: Bindi, maggioranza resta anomala. No tentativi stabilizzarla

Governo: Bindi, maggioranza resta anomala. No tentativi stabilizzarla

(ASCA) - Roma, 2 ott - ''Anche se Berlusconi e' gregario e questa volta ha seguito e non ha condotto le truppe, resta fermo il fatto che questo e' un Governo sostenuto dal Pd e da una parte del centrodestra e che quindi siamo ancora dentro la logica delle larghe intese''. Cosi' Rosy Bindi, deputato del Pd, e' intervenuto nel corso dello speciale del TgLa7.

''Questo Governo e' ancora sostenuto da una maggioranza anomala - ha aggiunto Bindi - ed e' legata all'emergenza e posta al servizio del paese perche' risolva dei problemi e non li accarezzi, in attesa di una nuova legge elettorale e di ritorno alle urne nel quale vogliamo ribadire l'importanza del bipolarismo''. ''Voglio essere esplicita: se la nuova maggioranza politica che sostiene questo Governo tendesse a diventare una maggioranza politica stabile, un'operazione neocentrista o qualcosa del genere, si sappia che una stragrande maggioranza del Pd non sarebbe d'accordo'', ha concluso Bindi.

brm/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech