giovedì 23 febbraio | 08:55
pubblicato il 08/lug/2011 14:04

Governo/ Bersani: Italia corre rischi, non si va avanti così

C'è marasma nell'esecutivo, Berlusconi dovrebbe andarsene

Governo/ Bersani: Italia corre rischi, non si va avanti così

Torino, 8 lug. (askanews) - "In queste ore l'Italia corre qualche rischio, non possiamo vivere così ancora a lungo". Lo ha dichiarato il segretario del Pd, Pier Luigi Bersani, nel corso di una conferenza stampa con il segretario del Partito socialista francese Martine Aubry, entrambi in visita a Torino. "Segnalo una preoccupazione seria. Credo che tra il marasma evidente nel governo e una manovra che dà un colpo enorme al sociale e lascia l'interrogativo rilevantissimo sulle reali prospettive di stabilità, l'Italia in queste ore stia correndo qualche rischio. Silvio Berlusconi invece di rilasciare interviste sui suoi disegni futuri dovrebbe dire una parola seria, oppure andarsene", ha sottolineato Bersani. "Non so più come dirlo - ha concluso Bersani - andare avanti così diventa pericoloso per il Paese".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Campidoglio
Grillo: entro due giorni Raggi risolve questione di stadio Roma
Centrosinistra
Entro sabato gruppi ex Pd, pressing per convincere parlamentari
Roma
Grillo: Roma una bomba atomica, che pretendete da M5s?
Governo
Renzi: governo fa cose importanti ma se ne parla poco
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
A Tallinn in Estonia un robot fattorino fa consegne a domicilio
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech