lunedì 05 dicembre | 10:06
pubblicato il 07/mar/2012 05:10

Governo/ Bersani da Monti: sul tavolo lavoro, Rai e banche

Ieri pre-vertice con Casini: tra i temi il ddl anticorruzione

Governo/ Bersani da Monti: sul tavolo lavoro, Rai e banche

Roma, 7 mar. (askanews) - Alla vigilia del vertice dei tre leader di maggioranza con il premier Mario Monti che si terrà oggi, Pier Luigi Bersani ha visto Pier Ferdinando Casini, un incontro che, spiegano dall'entourage del segretario del Pd, è servito anche a fare il punto sui temi che saranno oggetto dell'incontro a palazzo Chigi. "Abbiamo parlato di tutto", ha confermato il leader Udc. I temi di cui discutere con Monti sono diversi ma quelli a cui Bersani tiene di più sono due: il lavoro e la Rai. Il leader del Pd è preoccupato per la mancanza di risorse per la riforma degli ammortizzatori sociali, elemento essenziale per procedere sulla riforma del mercato del lavoro e i dati diffusi dall'Inps non fanno che confermare la questione sociale che sta emergendo. Come ha spiegato ieri il capogruppo in commissione Lavoro, Cesare Damiano: "E' urgente, al tavolo di confronto tra governo e parti sociali, la definizione di un nuovo sistema di ammortizzatori sociali che, oltre a mantenere la strumentazione esistente, destini risorse sufficienti per una migliore tutela dei lavoratori in caso di disoccupazione" occorre perciò "un duplice intervento: sugli ammortizzatori sociali e sulla recente riforma previdenziale del ministro Fornero alla quale vanno apportati correttivi che impediscano di avere casi di lavoratori che rimangono senza lavoro e senza pensione anche per 4 o 5 anni". L'altro fronte aperto per il Pd è quello della riforma della governance della Rai. Bersani ha più volte sollecitato il governo ad intervenire in vista della scadenza del Cda a fine mese. Dal Pd spiegano che non verrebbe accettata l'ipotesi di una proroga dell'attuale vertice soprattutto in considerazione degli imminenti appuntamenti elettorali. "Non possiamo permetterci di confermare questo Cda durante e soprattutto dopo le elezioni amministrative, ci massacrerebbero", dicono. E proprio per monitorare meglio il tema i Democratici hanno messo in piedi una squadra composta da tutti gli esperti di Rai del partito. Infine Bersani, spiegano, solleciterà a Monti un intervento correttivo sulla norma che ha fatto infuriare le banche e che potrebbe entrare nel dl fiscale visto che è stata dichiarata inammissibile nel decreto semplificazioni.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Di Maio: da domani al lavoro per futuro governo M5s
Riforme
Referendum, Renzi: ho perso io e mi dimetto, ma senza rimorsi
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, affluenza boom alle urne: alle 19 è già al 57,24%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari