domenica 04 dicembre | 11:37
pubblicato il 22/feb/2014 13:58

Governo: Bernini, Renzi ha accontentato i partiti. Ma gli italiani?

Governo: Bernini, Renzi ha accontentato i partiti. Ma gli italiani?

(ASCA) - Roma, 22 feb 2014 - ''Aspettiamo il governo alla prova dei fatti. Matteo Renzi ha accontentato partiti, partitini e correnti di partito nella composizione del governo, ma sono gli italiani che deve accontentare. Finora abbiamo sentito ragionare solo di nomi, buio sul programma''.

Lo afferma in una nota Anna Maria Bernini, vice capogruppo vicario di Forza Italia-Pdl al Senato aggiungendo che ''ascolteremo percio' con attenzione il discorso programmatico del Presidente del Consiglio e confidiamo che rinnovi e mantenga la promessa di far approvare presto una nuova legge elettorale, che tuteli bipolarismo e stabilita' quando sara' il momento di restituire agli italiani il diritto di scegliere da chi essere governati. Nel frattempo, incalzeremo Renzi e la sua squadra a lavorare nell'interesse del Paese, e valuteremo i ministri in base ai risultati, facendo un'opposizione come sempre responsabile''.

com-fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari