sabato 03 dicembre | 10:40
pubblicato il 06/dic/2013 13:10

Governo: Berlusconi, al contrario di sinistra noi chiediamo meno tasse

Governo: Berlusconi, al contrario di sinistra noi chiediamo meno tasse

(ASCA) - Roma, 6 dic - ''In questi anni abbiamo lavorato per colmare il divario infrastrutturale sofferto dalla Sardegna, avviando i cantieri per la Sassari-Olbia, che sembrava destinata ad essere un'eterna incompiuta, e oltre 200 opere cantierabili. Ma per far ripartire l'economia sono necessarie scelte di rottura, fondate sul principio 'meno tasse, piu' consumi, piu' impresa e piu' lavoro'. In Sardegna, dove ragioni oggettive richiedono un riconoscimento concreto della specialita', questa formula deve trovare attuazione nella sua versione piu' ampia: la zona franca integrale''. Lo scrive Silvio Berlusconi in una nota.

''E' il solo strumento che nell'immediato, senza attendere i tempi di realizzazione di un'infrastruttura, puo' dare alle imprese la spinta per rialzarsi dalle macerie della crisi. La riduzione del 70% dell'IRAP, l'odiosa tassa che colpisce chi crea lavoro, e' solo il primo passo verso un traguardo ambizioso, osteggiato dal Partito Democratico e dalla sinistra'', aggiunge Berlusconi.

''A differenza della sinistra, siamo anche il movimento che chiede 'meno Stato'. Per questo occorre proseguire il percorso che ha visto la Sardegna, prima di tutte le altre Regioni, abolire le province, tagliare i consigli di amministrazione, le societa' partecipate, il numero dei consiglieri e le auto blu. Forza Italia chiede 'piu' impresa' ed e' nell'Isola che deve proseguire l'azione innovativa avviata con il fondo di garanzia, il micro-credito, la riduzione dell'Irap e altri interventi a favore di chi produce. Abbiamo inoltre gettato le basi affinche' l'Isola possa sviluppare le sue enormi potenzialita' nel settore turistico, con la nuova continuita' aerea, che mette al sicuro il sacrosanto diritto dei sardi di raggiungere la Penisola e al tempo stesso estende a tutti, per nove mesi l'anno, la 'tariffa residenti': 45 euro piu' tasse per Roma, 55 euro piu' tasse per Milano. L'esatto contrario delle tasse scaccia-turisti della sinistra. Queste azioni sono portate avanti da un Presidente, da una Coalizione e da una Forza politica che, dopo cinque anni, e' ancora l'unica novita' del panorama politico isolano'', conclude Berlusconi.

com-ceg

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Riforme
Referendum, Renzi: con Mattarella italiani sono in ottime mani
Riforme
Referendum, Grillo: se perdiamo contro il mondo va bene lo stesso
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari