giovedì 08 dicembre | 09:16
pubblicato il 11/gen/2013 17:50

Governo: Barca, io ministro con Bersani? No preferisco impegno partito

Governo: Barca, io ministro con Bersani? No preferisco impegno partito

(ASCA) - Roma, 11 gen - ''Faccio il tifo per Bersani, spero che ci sia un governo stabile e che Bersani e Vendola raggiungano la maggioranza sia alla Camera che al Senato''. Lo afferma Fabrizio Barca, ministro per la Coesione Territoriale, a La Zanzara su Radio 24. ''Il paese -aggiunge- ha bisogno di un governo certo e quello con Pd e Sel sarebbe un governo piu' stretto in termini di coesione. Hanno entrambi tutte le carte in regola per governare''. Ha sbagliato Monti a chiamare conservatore Vendola? chiedono i conduttori. ''Si', ha sbagliato. Vendola -dice Barca- non e' un conservatore ma un innovatore che ha ben governato. E ha sbagliato anche su Fassina. Una parola simile a quella 'silenziare' l'ha detta anche Berlusconi...''. Lei farebbe il ministro per un governo Bersani? ''Non faro' campagna elettorale - conclude Barca a Radio 24 - ma dopo voglio impegnarmi nella politica, in un partito. Credo sia incompatibile con un ruolo ministeriale''. Ma quale partito? chiedono i conduttori. ''Non ho ancora deciso, uno dei due della sinistra, il Pd o Sel''.

In un certo senso sorprendente un giudizio positivo su Berlusconi.

Alla domanda se abbia un merito secondo lui Berlusconi, Barca ha risposto: ''Il merito lo vedo nella sua attivita' di imprenditore, l'ho raccontato spesso all'estero. Ha il merito di aver ribadito che in Italia gli imprenditori non sono quei 5 o 6 che si sono autoproclamati re dell'Italia, ma che lui e' venuto fuori dal nulla e fuori dall'establishement. Si e' costruito da solo, anche in politica. Altri erano stati massacrati dalle piccole cerchie. Questa cosa la sinistra non l'ha capita per molti anni''. Poi Barca rivela: ''Fu Berlusconi a promuovermi capo dipartimento dell'Economia, e dopo mi chiese se era vero che ero comunista. Gli dissi di si', che era una malattia di famiglia incurabile. Si opponeva Fini alla mia nomina. Non fu di ostacolo Berlusconi, gli ho sempre visto uscire lo spirito imprenditoriale che valuta le capacita' delle persone. Mentre a sinistra molti mi rimproverarono quella promozione e di aver lavorato con lui e Tremonti. Ma un funzionario deve lavorare a prescindere dal colore del governo''. com-min

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Pd
Pd, Orfini: ok sostegno militanti ma sia senza rabbia
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni