venerdì 09 dicembre | 20:41
pubblicato il 15/feb/2014 18:32

Governo: assemblea Sel, mai in coalizione Pd-centrodestra

Governo: assemblea Sel, mai in coalizione Pd-centrodestra

(ASCA) - Roma, 15 feb 2014 - ''Sel sara' decisamente all'opposizione di un governo che si regge sulla alleanza tra il Pd e forze di centro e di destra, nella convinzione che stia forse cambiando lo stile, ma non la sostanza''. E' quanto si legge nel documento conclusivo dell'Assemblea nazionale di Sel svoltasi oggi a Roma. ''Eletto segretario Matteo Renzi - prosegue il documento -, il primo atto e' stato quello di concordare con Berlusconi il testo di una pessima legge elettorale. Ora Renzi ha aperto la crisi del governo Letta, e si e' candidato a presiedere un nuovo governo. La crisi e' schiettamente extraparlamentare, decisa in una riunione di partito. Procedura che Sel non condivide e non apprezza''. Quindi si continua a leggere: ''Nulla si sa per ora del 'radicale' cambiamento programmatico, pur genericamente annunciato. Come si conviene ad una opposizione che ha a cuore il Paese, nel caso di provvedimenti condivisi, Sel e' pronta a sostenerli in Parlamento. Renzi vuole cancellare l'acquisto degli F35 (macchine sulla cui operativita' tra l'altro crescono i dubbi)? Vuole risolvere il problema dell'esercito di esodati ancora senza stipendio e senza pensione? Vuole violare il vincolo del 3% per un investimento straordinario su scuola, universita', ricerca e innovazione? Vuole introdurre una patrimoniale seria per finanziare un reddito di cittadinanza? Vuole agire per riattivare il credito bancario alle imprese? Vuole riconoscere con forza di legge diritti civili uguali per tutti? Vuole introdurre lo ius soli? Vuole portare in Europa, con il semestre di presidenza italiana, una compiuta riforma dei Trattati? Trovera' Sel. Il nostro orizzonte resta quello della costruzione di una piu' forte sinistra e di un centrosinistra capace di restituire all'Italia un futuro desiderabile, e di cambiare l'Europa''.

Il documento e' stato votato all'unanimita', tranne nella parte finale inerente le prossime europee, votata invece a larga maggioranza: ''L'Assemblea nazionale di Sinistra ecologia e liberta', informata dell'esito degli incontri avuti, su mandato congressuale, con Alexis Tsipras e i promotori della lista per le elezioni europee a lui collegata, valuta che esistano le condizioni per proseguire nel lavoro iniziato, e da' mandato al coordinamento nazionale di portarlo ad un esito positivo''. com-sgr/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Tosi al Colle: incarico a una figura dal profilo internazionale
Governo
Orlando: governo per andare al voto, ma Pd non lo fa da solo
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Emiliano: Renzi si dimetta anche da segretario del Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Usa, Pecoraro Scanio: nomina Pruitt a Epa pericolo per l'Ambiente
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina