mercoledì 22 febbraio | 05:45
pubblicato il 27/dic/2013 17:39

Governo: Alfano, Renzi condiziona? Per noi priorita' e' lavoro

Governo: Alfano, Renzi condiziona? Per noi priorita' e' lavoro

(ASCA) - Roma, 27 dic - ''Per noi la priorita' e' il lavoro e crediamo che questo non possa essere condizionato e per sviluppare al meglio la possibilita' di aumentare posti di lavoro, proponiamo due ricette: la semplificazione delle regole del mercato del lavoro e soprattutto la semplificazione della burocrazia''. Lo afferma ai microfoni del Tg1 (in onda stasera alle 20), il ministro dell'Interno Angelino Alfano rispondendo ad una domanda sul contratto di governo e sugli eventuali condizionamenti dell'agenda da parte di Renzi.

''Chi vuole aprire attivita' commerciali o imprenditoriali in Italia - spiega Alfano - non deve chiedere una autorizzazione allo Stato o agli enti pubblici; gli enti pubblici devono potere controllare che i nostri concittadini abbiano rispettato le leggi, ma bisogna subito potere avviare le attivita' commerciali investendo capitali privati nelle attivita' economiche''.

com-ceg

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Pd
Pd, Emiliano: non faccio a Renzi il favore della scissione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia