domenica 19 febbraio | 13:04
pubblicato il 23/mag/2011 07:54

Governo/ Alemanno: Su ministeri urge colloquio con Berlusconi

Spostamento sarebbe una "rottura politica gravissima"

Governo/ Alemanno: Su ministeri urge colloquio con Berlusconi

Roma, 23 mag. (askanews) - La levata di scudi nel Pdl di fronte all'ipotesi dei ministeri spostati al Nord si incarna soprattutto nel sindaco di Roma Gianni Alemanno, che dopo il duro comunicato di ieri era oggi ribadisce in una intervista a Repubblica, "il via libera di Berlusconi rappresenterebbe una rottura politica gravissima". Il sindaco attacca la Lega, parla di "dispetti territoriali", sottolinea di aver "avuto le più ampie rassicurazioni che il problema non si pone" e in ogni caso "restano balle per di più surreali visto che si lasla di traslochi leggerissimi, quasi inesistenti, ministeri senza portafoglio". Quanto alle possibili ricadute della vicenda, Alemanno ribadisce "non ci sto" ma dice di non avere intenzione di dimttersi, "ho un mandato dagli elettori di Roma". E aggiunge "Nel Pdl va celebrato finalmente il congresso. Dobbiamo fare in modo che la struttura di partito diventi una realtà". Tuttavia, e qui è il punto, "i ripetuti proclami della Lega impongono un colloquio urgente con Berlusconi che io e la presidente Polverini abbiamo già chiesto". Sottolinea Alemanno, "l'insistenza della Lega non può non destare preoccupazioni" e aggiunge che "il decentramento va benissimo, fa parte del federalismo, ma gli attori non sono i ministeri. Sono le autonomie locali e le regioni. Si possono immaginare dei consigli dei ministri itineranti, si può pensare a distaccamenti operativi, (..) l'importante è non ledere il ruolo della capitale". L'intervistatore passa alla questione della campagna elettorale milanese, alla radice delle richieste leghiste. "Il sindaco stia sui problemi quotidiani dei cittadini" taglia corto Alemanno. Berlusconi, suggerisce, alla campagna elettorale "può partecipare ma la protagonista assoluta deve essere la Moratti. Che farebbe bene a presentare nei prossimi giorni una squadra di governo che di un'immagine forte della futura amministrazione".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto lascia Si: non serve partito ma nuovo centrosinistra
Pd
Pd, fallisce nuova mediazione ma si tratta. Rischio scissione
Sinistra
Fratoianni si presenta: Sinistra italiana sia un vero partito
Pd
D'Alema: Renzi non sia prepotente, questione è nelle sue mani
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia