martedì 28 febbraio | 18:03
pubblicato il 02/apr/2013 12:00

Governo/ 'Saggi' al Colle. Niet Pd a governissimo, Pdl vuole urne

Napolitano: Su di me sospetti assurdi, lasciato solo da partiti

Governo/ 'Saggi' al Colle. Niet Pd a governissimo, Pdl vuole urne

Roma, 2 apr. (askanews) - Primi appuntamenti, a breve, per i due gruppi di 'facilitatori' scelti dal Quirinale per sbloccare l'impasse politico. Alle 11 e alle 12 si ritroveranno al Colle i due gruppi di lavoro, uno di carattere economico sociale, l'altro di natura istituzionale, per individuare priorità ed emergenze in grado di raccogliere, nel nome dell'interesse generale, il favore di un ampio schieramento di forze politiche. Non significa, ha precisato stamani Filippo Bubbico, senatore del Pd e membro della 'commissione' istituzionale, "fare un governissimo o siglare un'alleanza strategica" ma "condividere priorità nell'interesse del paese". I tempi, assicura un altro 'saggio' Mario Mauro, capogruppo di Scelta civica a Palazzo Madama, "saranno molto concentrati", del resto, spiega con una battuta, "il buon Dio in sette giorni ha fatto molto di più". Che il tutto sia assolutamente "concentrato" lo confermano anche le parole, riportate dal Corriere della Sera, del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, 8-10 giorni al massimo. Parole molto amare perchè "lasciato solo dai partiti", "dopo sette anni sto finendo il mio mandato in un modo surreale, trovandomi oggetto di assurde reazioni di sospetto e dietrologie incomprensibili, tra il geniale e il demente". Il senatore del Pdl Gaetano Quagliariello si dice fiducioso nel fatto che i due gruppi di lavoro possano essere "uno strumento per facilitare l'uscita da vicolo cieco nel quale siamo finiti", ma, avverte, "se diventeranno qualcosa di diverso per ampliare la palude sarò il primo a denunciarlo". Tutto il partito del resto non arretra di un millimetro rispetto alla posizione già espressa nei giorni scorsi: o "da subito un governo di larga coalizione o le urne", spiega il capogruppo alla Camera Renato Brunetta, "tutte le altre strade sono da irresponsabili". Quagliariello? "Io non avrei mai accettato" l'invito del Colle, conclude.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Vitalizi
M5s: Boldrini calendarizza nostra proposta su pensioni deputati
L.elettorale
Finocchiaro:indispensabile nuova legge elettorale maggioritaria
Mdp
Nasce gruppo Mdp Camera con 37 deputati, Laforgia presidente
Pd
Orlando: non si può ridurre scissione Pd a manovra di D'Alema
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, nanocubi per la diagnosi precoce di Alzheimer e Parkinson
Motori
La Turbo S E-Hybrid diventa modello più potente Porsche Panamera
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Favara: apre l'Alba Palace: quattro stelle di cultura e tradizione
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Spazio, ExoMars: Tgo si prepara a nuovi test degli strumenti
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech