domenica 04 dicembre | 07:35
pubblicato il 19/ago/2014 19:51

Governo: 'Mini-vacanza' finita, domani Renzi vola in Iraq

(ASCA) - Forte dei Marmi (Lu), 19 ago 2014 - Il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, chiude la 'mini-vacanza' a Forte dei Marmi e domani vola in Iraq. Proprio nel giorno in cui in Parlamento si riuniranno in seduta straordinaria, alla presenza dei ministri Federica Mogherini e Robetta Pinotti, le commissioni Esteri e Difesa di Camera e Senato per discutere delle misure per far fronte all'emergenza umanitaria in Iraq e per decidere le azioni di sostegno alla resistenza curda. Renzi, secondo quanto riferito da fonti di Palazzo Chigi, fara' quindi una visita lampo prima a Baghdad e poi a Erbil, nel Kurdistan iracheno, dove nei giorni scorsi sono arrivati i primi voli umanitari del governo italiano. Il premier incontrera' a Baghdad il premier uscente Nouri al Maliki, il premier incaricato Haider al Abbadi e poi a Erbil e' previsto un incontro con Massud Barzani, presidente della regione autonoma. Renzi era arrivato con la famiglia a Forte dei Marmi sabato scorso per qualche giorno di relax, ospite della Villa Roma Imperiale, hotel a 4 stelle. Una sistemazione che ha suscitato polemiche: ''Il Fatto Quotidiano - si legge sul blog di Beppe Grillo - ci informa che Renzi passa le sue vacanze in un lussuoso hotel a Forte dei Marmi in una stanza da 1.000 a notte. Chi paga le vacanze a Matteo Renzi'?''. Nessuna replica da parte del premier, ma secondo quanto si apprende il costo pagato sarebbe ben diverso da quello ipotizzato da Grillo. Renzi e la famiglia occupano una camera e nel soggiorno al posto delle poltrone sono stati messi i letti per i bimbi. Tra l'altro la struttura e' gestita da amici di infanzia del premier. Oggi il presidente del Consiglio non e' mai uscito dall'hotel, rilassandosi ma anche lavorando sui principali dossier del governo. Il premier, pero', non ha rinunciato a parlare di politica italiana postando su Twitter. Prima smentendo la presenza di 'piani segreti' dell'esecutivo ipotizzati da alcuni organi di stampa (''I giornali di agosto sono pieni di progetti segreti del Governo. Talmente segreti che non li conosce nemmeno il Governo #nonesiste #maddeche''), poi parlando di giustizia, infrastrutture e di scuola. Sulla prima, ha scritto, ''iniziamo dalla giustizia a cominciare da quella civile che oggi civile non e'. Ne parliamo'? #agosto''. Tra le iniziative in corso del governo ''c'e' poi lo #sbloccaitalia che riguarda infrastrutture, energia, autorizzazioni pubbliche, finanza per investimenti.

Ne parliamo'? #agosto''. Infine il premier ha annunciato che il 29 arriveranno ''le linee guida su scuola. Perche' tra 10 anni l'Italia sara' come la fanno oggi gli insegnanti. Noi lavoriamo su questo in #agosto''.

afe/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Riforme
Referendum, sfida decisiva per la madrina delle riforme Boschi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari