martedì 06 dicembre | 12:10
pubblicato il 27/mag/2013 12:17

Giustizia: Vendola, corruzione mette nostro Paese in un angolo

Giustizia: Vendola, corruzione mette nostro Paese in un angolo

(ASCA) - Roma, 27 mag - ''Corrotti (e corruttori) d'Italia'' e' il titolo del convegno che Sinistra Ecologia Liberta' ha promosso per mercoledi' prossimo, 29 maggio 2013, a Roma, presso la Sala delle Colonne della Camera dei Deputati (Via Poli, 19) a partire dalle ore 9.30.

Al convegno, che sara' introdotto dal responsabile nazionale giustizia di Sel, Francesco Forgione, porteranno il proprio contributo magistrati, studiosi, imprenditori, sindacalisti, giornalisti. Le conclusioni sono affidate a Nichi Vendola. Il programma dei lavori prevede: intervento del ministro della Funzione Pubblica Giampiero D'Alia, il magistrato Raffaele Cantone ''Corruzione tra dimensione penale ed extra-penale''. Ivan Cicconi direttore di Itaca ''Il sistema degli appalti'', il presidente dell'Anm Rodolfo Sabelli ''riforma della politica, riforma della giustizia'', Ivan Lo Bello vice presidente di Confindustria ''Sistemi d'impresa e trasparenza del mercato'', lo storico Adriano Prosperi ''la corruzione in Italia tra politica e societa'', la giornalista Fiorenza Sarzanini ''Storia di un fenomeno tra P2 e P4'', Serena Sorrentino della Cgil ''Lavoro ed economia illegale'', il docente Alberto Vannucci ''La corruzione come sistema''.

Sono stati invitati i rappresentanti di Anci, Libera, Avviso Pubblico, Fondazione Ambrosoli, Transparency International, i parlamentari aderenti alla campagna ''Riparte il futuro''.

''I dati sono noti e drammatici. Il fenomeno della corruzione colloca il nostro paese negli ultimi posti in Europa - afferma Forgione - presentando il programma del convegno.

Il suo costo sociale - prosegue l'ex presidente della commissione antimafia - e' pari ad una cifra astronomica che super ai 60 miliardi di euro ogni anno. Intrecciandosi con la criminalita' organzzata e l'evasione fiscale i lsuo peso sfiora il 20% del Pil''.

''La lotta alla corruzione e il ripristino della legalita' - osserva Nichi Vendola, presidente di Sel - diventano uno dei piu' urgenti e profondi interventi da compiere per la ricostruzione dell'Italia. Sel intende porre la lotta alla corruzione - conclude Vendola - al primo posto, a partire dal cambiamento di leggi e norme insufficienti e inadeguate a scardinare un legame perverso tra criminalista', corruzione, imprese e politica che ha messo finora in un angolo il nostro Paese''. com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Dopo il voto Renzi dimissionario al Colle. Mattarella arbitro
Governo
M5S vuole il voto subito. Ma Di Maio premier non convince tutti
Governo
Stamattina colloquio informale Mattarella-Renzi al Quirinale
Governo
Capigruppo Fi: impraticabile congelare crisi governo Renzi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Ecco la gastro-diplomazia: mangiare bene aiuta a conquistare mondo
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
All'Osservatorio Inaf di Roma l'Universo visto da Enrico Benaglia
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari