giovedì 19 gennaio | 18:47
pubblicato il 27/mag/2013 12:17

Giustizia: Vendola, corruzione mette nostro Paese in un angolo

Giustizia: Vendola, corruzione mette nostro Paese in un angolo

(ASCA) - Roma, 27 mag - ''Corrotti (e corruttori) d'Italia'' e' il titolo del convegno che Sinistra Ecologia Liberta' ha promosso per mercoledi' prossimo, 29 maggio 2013, a Roma, presso la Sala delle Colonne della Camera dei Deputati (Via Poli, 19) a partire dalle ore 9.30.

Al convegno, che sara' introdotto dal responsabile nazionale giustizia di Sel, Francesco Forgione, porteranno il proprio contributo magistrati, studiosi, imprenditori, sindacalisti, giornalisti. Le conclusioni sono affidate a Nichi Vendola. Il programma dei lavori prevede: intervento del ministro della Funzione Pubblica Giampiero D'Alia, il magistrato Raffaele Cantone ''Corruzione tra dimensione penale ed extra-penale''. Ivan Cicconi direttore di Itaca ''Il sistema degli appalti'', il presidente dell'Anm Rodolfo Sabelli ''riforma della politica, riforma della giustizia'', Ivan Lo Bello vice presidente di Confindustria ''Sistemi d'impresa e trasparenza del mercato'', lo storico Adriano Prosperi ''la corruzione in Italia tra politica e societa'', la giornalista Fiorenza Sarzanini ''Storia di un fenomeno tra P2 e P4'', Serena Sorrentino della Cgil ''Lavoro ed economia illegale'', il docente Alberto Vannucci ''La corruzione come sistema''.

Sono stati invitati i rappresentanti di Anci, Libera, Avviso Pubblico, Fondazione Ambrosoli, Transparency International, i parlamentari aderenti alla campagna ''Riparte il futuro''.

''I dati sono noti e drammatici. Il fenomeno della corruzione colloca il nostro paese negli ultimi posti in Europa - afferma Forgione - presentando il programma del convegno.

Il suo costo sociale - prosegue l'ex presidente della commissione antimafia - e' pari ad una cifra astronomica che super ai 60 miliardi di euro ogni anno. Intrecciandosi con la criminalita' organzzata e l'evasione fiscale i lsuo peso sfiora il 20% del Pil''.

''La lotta alla corruzione e il ripristino della legalita' - osserva Nichi Vendola, presidente di Sel - diventano uno dei piu' urgenti e profondi interventi da compiere per la ricostruzione dell'Italia. Sel intende porre la lotta alla corruzione - conclude Vendola - al primo posto, a partire dal cambiamento di leggi e norme insufficienti e inadeguate a scardinare un legame perverso tra criminalista', corruzione, imprese e politica che ha messo finora in un angolo il nostro Paese''. com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
D'Alema: con Renzi non vinceremo mai, leader e premier nuovi
Pd
Renzi si mette in viaggio in pullman: ripartiamo girando l'Italia
Terremoti
Terremoto, Salvini: il trombato Errani commissario è demenziale
M5s
Grillo lancia il "reddito universale": confronto è su idea futuro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale