sabato 03 dicembre | 20:54
pubblicato il 27/giu/2013 16:14

Giustizia: Pd, no alla pirateria del Pdl sulla giustizia

(ASCA) - Roma, 27 giu - ''La presentazione dell'emendamento al ddl costituzionale che allarga il campo di intervento del Comitato per le Riforme e' uno strappo inaccettabile. Il ddl costituzionale, proposto dal Governo, traccia un percorso gia' definito e condiviso che riguarda materie come la forma di governo, il bicameralismo, nonche' coerenti progetti di legge ordinaria di riforma dei sistemi elettorali.

Per il Partito democratico la riforma della giustizia non e' un tabu', ma non si puo' prescindere da quelle che sono le garanzie di indipendenza della magistratura sancite dalla Carta Costituzionale .

La giustizia non puo' essere il terreno su cui scaricare vicende estranee agli obiettivi di riforma e ammodernamento dell'assetto istituzionale''.

Lo affermano in una dichiarazione congiunta Danilo Leva, presidente Forum Giustizia del Partito Democratico e Alfredo D'Attorre, Responsabile Riforme politiche e istituzionali della Segreteria nazionale Pd.

com-min

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, Renzi: brogli? Siamo seri, polemiche stanno a zero
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari