sabato 25 febbraio | 12:45
pubblicato il 03/ott/2011 20:39

Giustizia/ Palma: Presto legge su regole toghe in politica

"Mi sono dimesso da magistratura per evitare confusione ruoli"

Giustizia/ Palma: Presto legge su regole toghe in politica

Roma, 3 ott. (askanews) - Lo scambio di ruolo tra magistrato e politico "rischia di alimentare confusione nei cittadini": lo ha sottolineato il ministro della Giustizia Nitto Palma, annunciando al plenum straordinario del Csm la sua intenzione di promuovere una iniziativa legislativa per regolare i passaggi delle toghe in politica. Come primo segnale di chiarezza, ha spiegato il Guardasigilli, "ho deciso di dimettermi dalla magistratura". "Un segnale concreto, per avviare, rapidamente e doverosamente, il percorso legislativo imprescindibile - ha detto ancora Palma - per coprire il vuoto normativo che riguarda l'ingresso in politica dei magistrati che accettano di candidarsi ovvero di ricoprire incarichi istituzionali, nonché il loro rientro nella loro attività lavorativa una volta cessata l'esperienza politica".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrosinistra
D'Alema: con Orlando segretario Pd si riaprirebbe dialogo
Campidoglio
Grillo: forza Virginia, giornalisti rispettino privacy Raggi
Pd
Pd, commissione unanime: primarie 30 aprile. Renziani: via alibi
Aborto
Aborto, Bindi: bene Zingaretti, se Lorenzin non d'accordo lasci
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech