giovedì 23 febbraio | 20:22
pubblicato il 06/lug/2013 15:56

Giustizia: Leva(Pd), chi ha impedito confronto su riforma e' Pdl

(ASCA) - Roma, 6 lug - ''Alcuni punti fermi del Partito democratico sulla riforma della giustizia sono stati rimarcati oggi, in una intervista, dal capogruppo, Roberto Speranza. Per noi questo tema resta una delle priorita' da affrontare, liberando pero' il campo dalle vicende personali di Silvio Berlusconi''. Lo afferma Danilo Leva, presidente Forum Giustizia del Pd, che aggiunge: ''Siamo pronti a fare la nostra parte su temi cruciali come la riforma della custodia cautelare, la ridefinizione complessiva del sistema delle pene - a partire da una maggiore depenalizzazione di alcune ipotesi di reato - fino ad arrivare alla rimodulazione dell'obbligatorieta' dell'azione penale e l'abolizione dell'istituto dell'ergastolo. Siamo un partito garantista che non cede alle tentazioni del giustizialismo. Bondi non si confonda. Se c'e' qualcuno che in questi anni ha impedito un confronto vero sulla riforma della giustizia e' il Pdl e non certo il Pd''.

com-min

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Centrosinistra
Entro sabato gruppi ex Pd, pressing per convincere parlamentari
Pd
Renzi: in California cerco idee anti-populisti
Aborto
Aborto, senatori Pd: ora legge per concorsi medici non obiettori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech