lunedì 27 febbraio | 08:26
pubblicato il 10/ago/2013 16:32

Giustizia: Leva (Pd), piano riforma ma no a condizionamenti Berlusconi

(ASCA) - Roma, 10 ago - Il Pd ha un progetto per riformare la giustizia ma non e' ''l'appendice ai problemi personali del Cavaliere, ne' puo' essere una sorta di maschera dietro la quale nascondere la richiesta della sua impunita'. Ne', tantomeno, l'oggetto di un patto segreto di scambio per tenere in piedi questo governo''. Lo afferma il deputato del Pd Danilo Leva, presidente del Forum Giustizia del Pd, in un'intervista alla Repubblica.

Invece, spiega, ''pensiamo all'abolizione dell'ergastolo.

E all'introduzione di nuovi reati come falso in bilancio, tortura e autoriciclaggio''. Per Leva ''la riforma deve partire dal rispetto della Costituzione senza modificare il titolo Quarto. Su questo terremo duro. Pero' siamo disponibili ad aperture''.

red-ceg

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Pd
Renzi: D'Alema non ha mai digerito rospo, scissione Pd colpa sua
Governo
Governo, Alfano: non va stroncato per vicenda interna al Pd
Governo
Renzi: elezioni nel 2018, deciderà Gentiloni se votare prima
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech