sabato 03 dicembre | 14:48
pubblicato il 01/lug/2014 13:07

Giustizia: Lanzillotta (Sc), unico settore PA senza criteri valutazione

(ASCA) - Roma, 1 lug 2014 - ''La riforma della giustizia da troppi anni invocata e' quanto mai necessaria e fa bene il Governo ad affrontarla con la massima urgenza. Vedo che il dibattito si concentra molto sulla responsabilita' civile dei magistrati. Secondo me e' arrivato anche il tempo di occuparsi della responsabilita' dell'efficienza della magistratura. Questo, infatti, e' l'unico settore della pubblica amministrazione nel quale non si e' mai accettato di inserire criteri di valutazione e misurazione dell'attivita' degli uffici giudiziari. E' un metodo invece da applicare anche ai servizi di giustizia senza che cio' sia ritenuto un attentato all'indipendenza dei magistrati''. Lo ha detto Linda Lanzillotta, Sc, vicepresidente del Senato, ospite alla trasmissione Coffee Break, su La 7.

red-fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Riforme
Referendum, Renzi: con Mattarella italiani sono in ottime mani
Riforme
Referendum, Grillo: se perdiamo contro il mondo va bene lo stesso
Riforme
Referendum, Berlusconi: con voto a matita possibili i brogli
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari