domenica 22 gennaio | 21:39
pubblicato il 25/lug/2014 14:18

Giustizia: Grasso, riforma ineludibile da affontare...(1 update)

(ASCA) - Roma, 26 lug 2014 - La riforma della giustizia, soprattutto sul versante civile, rappresenta, insieme alle altre riforme istituzionali, un ''tassello ineludibile'' di ''un percorso piu' ampio e piu' complesso che le forze politiche devono affrontare insieme, con senso di responsabilita'. La profonda crisi che l'Italia affronta, non solo economica e politica ma anche etica, in un quadro di gravissime e diffuse tensioni geopolitiche e difficolta' dell'Unione Europea, rischia di marginalizzare il Paese nel mondo. Dobbiamo reagire pensando strategicamente, programmare interventi meditati, pacati e seri, funzionali ad obiettivi precisi''. Lo afferma il presidente del Senato Pietro Grasso nel corso della cerimonia del Ventaglio.

Grasso spiega che ''il primo obiettivo deve essere la crescita economica. I dati sullo stallo del PIL, che oggi e' piu' basso di quando l'euro e' entrato in vigore nel 1999 e che la Banca d'Italia stima in crescita di un modesto 0,2% nel 2014; la limitata ripresa dei consumi e della produzione industriale; il drammatico aumento della poverta' e della disoccupazione, giovanile in particolare; la mole del debito pubblico, delineano una situazione che richiede interventi di diverso genere: liberalizzazioni, privatizzazioni, riforma del mercato del lavoro, revisione della spesa pubblica, modernizzazione della pubblica amministrazione. Ma vedo in questa chiave - avverte Grasso - anche la riforma della giustizia e la lotta alla corruzione''. Sulla riforma della giustizia, continua, ''in molte occasioni ho avuto modo di sottolineare che il Paese ha bisogno non di interventi slegati, tantomeno di misure dettate da situazioni contingenti o legate a vicende specifiche, ma piuttosto di una revisione complessiva del ''sistema giustizia'' che si attende da decenni. Ho accolto quindi con interesse l'iniziativa strategica che il Governo ha articolato in 12 punti''. Grasso non ha dubbi, ''ritengo una seria riforma della giustizia non solo politicamente possibile ma doverosa. Deve trattarsi di una vera rinascita del sistema, attraverso misure legislative ed organizzative, alcune gia' in corso: la completa digitalizzazione del processo, la rimodulazione del sistema delle impugnazioni, la revisione della disciplina della prescrizione, la riduzione del contenzioso attraverso misure deflattive e forme di soluzione extra-giudiziale delle controversie''.

La riforma della giustizia civile, aggiunge, ''e' ormai ineludibile. I dati sono molto eloquenti. Secondo l'Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) la durata media dei processi civili in Italia e' di quasi 3000 giorni, circa 8 anni: oltre tre volte la media degli altri Paesi OCSE. Una giustizia ritardata equivale a giustizia negata e la lentezza della giustizia civile e' una delle ragioni dello stallo della nostra economia. La grave difficolta', spesso la sostanziale impossibilita' di ottenere giudizialmente in tempi ragionevoli l'adempimento dei crediti insoluti, la tutela dei diritti e degli interessi si traduce in un ostacolo agli investimenti dall'estero e non a caso la percentuale del nostro PIL dovuta agli investimenti diretti dall'estero e' la piu' bassa fra i grandi paesi europei. Ed e' un vero peccato - conclude - perche' il Paese potrebbe altrimenti esprimere una forte capacita' di attrazione per le straordinarie professionalita' di manodopera, innovazione e creativita' che sono ammirate nel mondo''.

fdvGiustizia: Grasso, riforma ineludibile da affontare con responsabilita' fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Pd
Emiliano: se qualcuno apre il congresso mi candido segretario Pd
Terremoti
Terremoto, Finocchiaro: Gentiloni pronto a riferire in Parlamento
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4