domenica 26 febbraio | 14:09
pubblicato il 25/set/2013 14:27

Giustizia: Gasparri, Ue conferma toghe italiane troppo protette

Giustizia: Gasparri, Ue conferma toghe italiane troppo protette

(ASCA) - Roma, 25 set - ''Serviva la Commissione Ue per riaffermare un principio elementare: chi sbaglia paga, anche se si tratta di un magistrato. Dall'Europa, che ha aperto in proposito una procedura d'infrazione contro l'Italia, arriva infatti l'ennesima conferma di una verita' sotto gli occhi di tutti. Le barriere di protezione attorno alla casta dei magistrati sono talmente alte da lasciarli quasi immuni dalle conseguenze dei loro errori. E di sbagli ne commettono.

Insomma, un motivo urgente in piu' per sanare un vulnus, per riprendere in mano la legge sulla responsabilita' civile dei magistrati e occuparsi seriamente della riforma complessiva della giustizia''. Lo dichiara in una nota il senatore Maurizio Gasparri, vice presidente del Senato. com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech