martedì 06 dicembre | 02:35
pubblicato il 04/lug/2013 17:32

Giustizia: Cgil, intenzioni governo buone ma scelte sbagliate

(ASCA) - Roma, 4 lug - La Cgil e la Fp Cgil ritengono ''positiva la volonta' di intervenire sul funzionamento della Giustizia nel cosiddetto 'decreto del fare''', criticano pero' il merito di alcune scelte ''che continuano a porre rimedio all'emergenza con provvedimenti tampone, che non riformano l'organizzazione ma introducono ancor piu' precarieta' e incertezza nelle mansioni e funzioni degli addetti, con carichi di lavoro che rischiano di accrescersi ulteriormente per l'attuale personale''. E' quanto si legge in una nota del sindacato di corso d'Italia e della federazione dei lavoratori dei servizi di pubblica utilita', quest'utlima oggi intervenuta nel corso di un'audizione alla commissione Giustizia della Camera.

''Un settore come quello della Giustizia, con una drammatica carenza di circa 7.000 posti in organico - affermano il segretario confederale della Cgil, Serena Sorrentino, e il segretario nazionale della Fp Cgil, Salvatore Chiaramonte - avrebbe sempre piu' bisogno di riorganizzazione, di qualificazione e innovazione, di un corposo ricambio generazionale tramite assunzioni di giovani qualificati, non certo di un allargamento della schiera di stagisti a titolo gratuito''.

''Abbiamo da tempo presentato una proposta organica, legata alle reali condizioni dell'organizzazione giudiziaria e alla definizione di precise misure per realizzare 'l'ufficio per il processo', e vorremmo che il dibattito si concentrasse su misure strutturali. Allo stesso modo andrebbe discussa la frettolosa e superficiale riforma della 'geografia giudiziaria' - concludono Sorrentino e Chiaramonte - che entrerebbe in vigore il prossimo 13 settembre, senza alcuna seria interlocuzione con gli operatori e con le loro rappresentanze''. red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Italicum a rischio, è già dibattito sulla nuova legge elettorale
Riforme
Dopo il voto Renzi dimissionario al Colle. Mattarella arbitro
Governo
M5S vuole il voto subito. Ma Di Maio premier non convince tutti
Governo
Stamattina colloquio informale Mattarella-Renzi al Quirinale
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari