lunedì 05 dicembre | 16:19
pubblicato il 11/set/2013 11:37

Giustizia: Cancellieri,impossibile fermare riforma. Correzioni in futuro

Giustizia: Cancellieri,impossibile fermare riforma. Correzioni in futuro

+++Gia' pronti due decreti correttivi, forse altri nel prossimo futuro. Via il 47% degli uffici giudiziari sul territorio+++.

.

(ASCA) - Roma, 11 set - ''Avverto il dovere istituzionale di rappresentarvi l'oggettiva impossibilita' di fermare, oggi, la riforma'' della geografia giudiziaria che ridisegna la distribuzione sul territorio dei tribunali in Italia. Lo ha detto il ministro della Giustizia, Annamaria Cancellieri in Aula del Senato nel corso di una informativa.

''Siamo chiamati tutti insieme ad affrontare l'avvio della riforma (che diventa operativa tra due giorni, ndr) con spirito costruttivo e lealta' istituzionale - ha proseguito il Guardasigilli - procedendo in corso d'opera al monitoraggio della situazione per valutare, in un prossimo futuro, l'eventuale necessita' di interventi correttivi entro i termini previsti dalla legge''.

A tal fine, continua Cancellieri, ''abbiamo gia' predisposto nelle sue linee essenziali un primio intervento correttivo, con alcune norme organizzative e processuali che renderanno ancora piu' luida la fase di avvio della riforma, mentre adotteremo subito dopo anche un secondo decreto per apportare alcune modifiche dell'assetto territoriale dei nuovi tribunali, cosi' recependo alcune delle segnalazioni provenienti sia da quest'aula che dai territori''.

Cancellieri ha ricordato che la riforma ''da lunghissimo tempo attesa'', ''epocale'', ''pienamente condivisa da me, dal governo Letta e straordinariamente sostenuta dal Presidente della Repubblica'', fa ''venir meno circa il 47% degli uffici giudiziari dell'intero territorio nazionale''.

Si tratta, conclude il ministro, ''di un intervento costoso in termini di consenso e popolarita', ma che rappresenta un'importante prova di maturita' per il Parlamento e per il governo''.

njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Di Maio: da domani al lavoro per futuro governo M5s
Riforme
Referendum, Renzi: ho perso io e mi dimetto, ma senza rimorsi
Riforme
Referendum, Grillo: addio Renzi, ha vinto la democrazia
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari